L’amaro sfogo di Sannino: “A Carpi trattato da schifo, vi racconto cosa mi è successo…”

Le parole al veleno da parte dell’ex tecnico del Palermo, oggi allenatore della Triestina in Serie C, sulla fallimentare esperienza professionale vissuta in quel di Carpi

Parla una vecchia conoscenza rosanero, e le sua frasi non sono certo delle più tenere.

L’allenatore ex Palermo e Salernitana, Giuseppe Sannino, oggi alla guida della Triestina in Serie C, è tornato a parlare della propria esperienza al Carpi. I suoi ricordi sono tutt’altro che gradevoli: “A Salerno c’è stato solo qualche equivoco social – ha dichiarato il tecnico ex Varese alla Gazzetta dello Sport – ma solo Carpi è stato un grande fallimento. Non mio personale sul piano sportivo, ma come scelta e per quanto ho dovuto subire”.

L’episodio incriminato: “Quando una società ti multa di 10 mila euro perché ti accusa di avere allenato una squadra di Eccellenza, ti  fa capire con chi avevi a che fare – racconta Sannino – In realtà ero stato invitato da un amico a Finale Ligure poiché la sua squadra poteva vincere il campionato: la presenza di un tecnico di Serie A che dava qualche pacca sulla spalla poteva essere utile. Faceva caldo, mi sono messo in pantaloncini per fare qualche foto e dare due calci al pallone. Ebbene, qualcuno di Carpi ha detto che io ho allenato il Finale Ligure, da qui la multa. Uno schifo. Per il resto la vita è fatta di momenti belli e momenti meno belli. Dal calcio ho avuto tanto, ma ho anche dato molto. Qualche delusione devi provarla, ma per quanto ricevuto sono molto felice”.

La scelta di approdare a Trieste: “Venendo a Trieste non ho fatto una scelta di rivincita, basata su delusioni o fallimenti precedenti, ma la scelta di un uomo di calcio a cui interessa allenare. Non sono venuto qui perché mi sento un fallito o voglio dimostrare qualcosa, ma perché amo il calcio e il mio lavoro. Essere in C non cambia niente, il lavoro sul campo è uguale”.

(VIDEO, Jajalo: “Siamo i più forti, con Tedino sulla strada giusta. Ora serve continuità”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy