La stoccata di Moggi: “I problemi del Palermo si conoscevano da tre anni, Zamparini ne ha combinate tante”

Luciano Moggi, ex direttore sportivo della Juventus, si è espresso in merito al caos del campionato di Serie B

Parla Luciano Moggi.

Caos e proteste al termine della regular season del campionato di Serie B. La sentenza del TFN ha stabilito che il Palermo, a causa di illeciti amministrativi, è stato retrocesso all’ultimo posto del torneo cadetto. Nonostante i numerosi ricorsi della società rosanero i playoff sono iniziati e, attualmente, è stato eliminato il playout con conseguente salvezza di Salernitana e Venezia. Intervistato da Tuttomercatoweb, Moggi, ex ds della Juventus ha espresso il suo parere in merito alla vicenda: “Il caos è cominciato l’anno scorso. Quando manca la testa è tutto un casino. Il Foggia reclama i playout… magari non è tutto peggio dell’anno scorso. I problemi del Palermo si conoscevano da tre anni, hanno aspettato che cambiasse la presidenza prima di provvedere. Che Zamparini ne abbia combinate tante non c’è dubbio, ma sono fatti precedenti. E così si penalizza una città che merita la Serie A. Il Palermo paga gli errori di Zamparini”.

Le proteste del club rosanero sono scaturite dal mancato rinvio degli spareggi: “Se io li avrei bloccati? Si… certo. Così come avrei fatto giocare i playout, ma evidentemente tornava più comodo fare così. Mezzaroma e Santopadre? “Non ci sono più regole… non c’è più niente. Il calcio attuale è sotto gli occhi di tutti…. però tutti stanno zitti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy