Inchiesta Procura di Caltanissetta, la nota di ANM: “Auspichiamo che gli accertamenti avvengano in tempi brevi”

Inchiesta Procura di Caltanissetta, la nota di ANM: “Auspichiamo che gli accertamenti avvengano in tempi brevi”

La nota diffusa dalla presidentessa dell’Associazione Nazionale Magistrati, Giovanna Nozzetti, relativamente alle indagini della Procura di Caltanissetta

L’inchiesta della Procura di Caltanissetta relativamente al presunto rigetto pilotato dell’istanza fallimentare del Palermo Calcio, che sta coinvolgendo diverse personalità del settore giuridico e non solo, continua a far discutere.

(Inchiesta Procura di Caltanissetta: emergono nuove intercettazioni, Sidoti e Giammarva…)

Le persone coinvolte ed inglobate all’interno della vicenda continuano ad aumentare di giorno in giorno con nuovi dettagli e particolari che emergono senza sosta dalle intercettazioni, e ciò starebbe chiaramente causando una certa tensione, soprattutto in magistratura. A tal proposito, la presidentessa di ANM (Associazione Nazionale Magistrati) Giovanna Nozzetti, è intervenuta attraverso una nota ufficiale in merito alle vicende degli ultimi giorni, richiedendo tempi rapidi per la chiusura degli accertamenti a carico delle persone coinvolte. Di seguito le sue parole sull’argomento.

(Inchiesta Procura di Caltanissetta, i PM: “Decreto pilotato in cambio di piccoli favori”. Zamparini e Giammarva…)

Le recenti notizie di indagini della Procura di Caltanissetta su stimati colleghi palermitani, sconvolgono e rattristano. Siamo assolutamente convinti, sia chiaro, del diritto e del dovere di chi ha la competenza di intervenire quando si ritiene siano stati violati precetti di legge. Auspichiamo, però, che gli accertamenti avvengano nel più breve tempo possibileSiamo fiduciosi che i colleghi coinvolti, che sono magistrati ma rimangono cittadini con i loro diritti e le loro garanzie, riescano a chiarire – nel processo, e non sulla stampa, e nel necessario contraddittorio, come deve essere per ogni persona indagata – gli addebiti mossi a loro carico“.

(Inchiesta Procura di Caltanissetta, emergono nuovi dettagli: quando il giudice Sidoti perse la testa…)

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. attiliocelano6_282 - 10 mesi fa

    Mi auguro che la verità trionfi in ogni caso, e che se ci sono dei responsabili, da qualsiasi parte siano, paghino amaramente questo affronto che hanno perpetrato sulle spalle di noi tifosi palermitani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy