Iachini: “Belotti al Torino nel 2015? Sappiamo tutti perché il Palermo lo cedette”

L’intervista all’ex allenatore del Palermo, Beppe Iachini: “In B con noi fece 10 gol e 6 in A, era un ragazzino ma non mi meraviglia che sia arrivato così lontano”.

Domenica prossima, in contemporanea con Empoli-Genoa, all’Olimpico – Gran Torino sarà Torino-Palermo.

I rosanero proveranno a tornare a casa almeno con un punto, nella settimana in cui è avvenuta la svolta societaria. Di fronte vi sarà l’ex di lusso, Andrea Belotti. Sul Gallo si è espresso così Beppe Iachini, suo allenatore in rosanero. “Il merito di Belotti – racconta a ‘La Gazzetta dello Sport‘ – è di avere creduto sempre nel lavoro e questo lo ha premiato. In B con noi fece 10 gol e 6 in A, era un ragazzino ma non mi meraviglia che sia arrivato così lontano. Sulla cessione, sappiamo tutti com’è andata, la società doveva fare cassa. Per me sarebbe stato titolare“. L’ultima domanda è sulle chance di salvezza. “Il Palermo può sperare ancora? I numeri dicono di sì, i 7 punti dall’Empoli in realtà sono 4 per lo scontro diretto all’ultima giornata. Ci devono credere”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Emanuele D'Amico - 4 anni fa

    Da fastidio sentire queste dichiarazioni da parte di Iachini, neanche lei ha creduto alle potenzialità di Belotti, perché tante volte lei lo metteva in panchina, scegliendo di giocare altri attaccanti!!!!!! Gli allenatori tutti, avete la vostra teoria nel gioco del pallone, siete tutti scienziati!!!!! Ma fatemi il piacere!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy