Guidoni consiglia Stellone: “Nestorovski-Puscas? Come me e La Grotteria, non farli coesistere sarebbe sconfitta. Il Palermo e il mio gol al Messina…”

L’ex attaccante rosanero vede nello schieramento con due punte una soluzione positiva col macedone ed il rumeno che possono giocare insieme nonostante le caratteristiche differenti

Parola a Stefano Guidoni.

In rosanero nella stagione 2001-2002, l’ex attaccante ha a cuore le sorti del club siciliano che senza dubbio alcuno è tra le favorite alla promozione finale in A. Nonostante qualche problema di percorso che ha influito sul rendimento della squadra guidata da Stellone, i rosa sono al secondo posto in classifica e marciano spediti per provare a riconquistare la testa della classifica negli ultimi match della stagione.

Intervistato dal Giornale di Sicilia, l’ex attaccante di Palermo Cosenza ha dato un personale consiglio al tecnico Roberto Stellone: “Qualunque attaccante di questo livello ha le potenzialità per giocare insieme a chiunque. La soluzione con le due punte la vedo comunque positiva, un po’ come me e La Grotteria. Pur avendo caratteristiche diverse, non abbiamo mai avuti problemi a giocare insieme. Nestorovski e Puscas alla fine, se riescono ad essere utili l’uno per l’altro, sono giocatori di un valore tale che se non dovessero coesistere sarebbe una sconfitta”.

Cosenza-Palermo, l’ex Guidoni: “Marulla campo difficile per tutti, tra i rosa situazione societaria poco limpida…”

Per me è stata una grande annata, specialmente nelle gare in casa, dove abbiamo battuto tutte le big. Ricordo ancora il derby col Messina, vinto con un mio gol– le parole di Guidoni sull’esperienza in Sicilia nel 2001-. Ho ancora una gigantografia della curva a casa mia, è stata una serata emozionante e nessuno me la potrà mai togliere. Promozione? All’inizio sembrava che qualcuno potesse allontanarsi e così non è stato. Nel mischione, se non si riesce a trovare un vantaggio, allora possono esserci pericoli. Dire oggi chi possa arrivare tra le prime due è difficile, ma continuo a dire che il Palermo ha probabilmente l’organico più forte della Serie B“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy