Giammarva: “Zamparini avrà ruolo tecnico, vuole vendere ma è innamorato della squadra e della città”

Giammarva: “Zamparini avrà ruolo tecnico, vuole vendere ma è innamorato della squadra e della città”

L’intervista al presidente del club rosanero, Giovanni Giammarva

La parola a Giovanni Giammarva.

Dopo che lunedì scorso ha presieduto il primo consiglio d’amministrazione in seguito al conferimento dei pieni poteri, il presidente rosanero si è concesso ai microfoni de Il Giornale di Sicilia. Di seguito le sue dichiarazioni per quanto riguarda il futuro del club siciliano e quello del patron Maurizio Zamparini all’interno della società rosa:

Considerata la sua notevolissima esperienza e conoscenza di calcio, il Cda ha ritenuto di nominarlo tecnico relativamente alla parte sportiva. Vuole vendere, ma è innamorato della squadra e della città: si apre una pagina nuova. Non sarà nel consiglio d’amministrazione perché non ha alcun ruolo gestionale. E’ un mio supporto, lo farà gratuitamente. Essendo il proprietario, non può che fare valutazioni e proposte nell’interesse della società“.

23 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. vincenzo palumbo - 2 anni fa

    Innamorato dei soldi che gli porta palermo, ecco di cosa è innamorato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. spargi49 - 2 anni fa

    Arteaga e non attesta, Sorry.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. spargi49 - 2 anni fa

    La sua “notevolissima esperienza e conoscenza del calcio”ci ha fatto conoscere Sperduti, Velasquez,Attesta,Bamba, Nelson,Faulin e decine di altri mancati campioni,mentre non ha tenuto Cristante,Glick,Darmian,Emerson e ora non riscatterà Dawidowicz e proprio un intenditore di cui fare a meno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Carmy Musicajim Amato - 2 anni fa

    Innamorato dei soldi che ancora può ricavare.. Giammarva la smetta please!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Itivi a ghiccari ru baby luna tutte e 2

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Mario Biundo - 2 anni fa

    Come no ! Sarà sempre il padre padrone sino alla sua morte

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Anna Marsala - 2 anni fa

      Ma guarda questo non muore mai e come il gatto ha 7 vite

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Mario Biundo - 2 anni fa

      Questo nattiarra a noi !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Paolo Piraino - 2 anni fa

    Muvitti stu fiim

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Marco Patania - 2 anni fa

    That’s amore!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Francesco Madonia - 2 anni fa

    fortuna che è innamorato.. pensa se non gli fregava niente..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Vito Lo Giudice - 2 anni fa

    Senza dignità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. ippolito - 2 anni fa

    Ma cos’è un paradosso gestionale?…ma ci avete presi per scemi???..a quanto pare si…!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Antonino Montagnino - 2 anni fa

    Si però basta che quagliamo e poi facciamo una squadra seria non questa qua ok presidente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Mario Sorce - 2 anni fa

    Lui è innamorato ripicciuli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. sbt5 - 2 anni fa

    Speriamo che sparisca in fretta. Le sue competenze tecniche ed esperienze si vedono………da sei anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Orobello Gianni - 2 anni fa

    Non scherziamo… lui ama Balogh!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele Virdone - 2 anni fa

      Anche Posavec, però.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Posavec è un ottimo portiere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. È innamorato della città come io lo sono di Rosy Bindi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Nino Schimicci - 2 anni fa

    Finché ce il mercante solo chiacchiere non la capito che Palermo non lo vuole più ? I polli li trova sempre biglietto a 5o centesimi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. nick - 2 anni fa

    Si cambia per non cambiare.
    Il problema del Palermo GRAVE é che il presidente non fa il presidente e mette bocca persino su chi e come deve giocare rovinando la gestione sportiva.
    Sulla sua competenza poi io avrei parecchi dubbi, le cose funzionavano quando si circondava di ds bravi come Foschi e Sabatini.
    Da quando decide tutto lui circondandosi di figurine i risultati pessimi sono sotto gli occhi di tutti.
    Ste storielle che lui rimane come consulente sportivo ce le hanno già raccontate con baccaglini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Claudio Di Pisa - 2 anni fa

    Come no , innamoratissimo, si è visto quando ha pianificato le retrocessioni a tavolino!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy