Giammarva: “Non mi sono sentito supportato, mio lavoro per la città. Chiedo che la giustizia sportiva…”

Giammarva: “Non mi sono sentito supportato, mio lavoro per la città. Chiedo che la giustizia sportiva…”

Le dichiarazioni del presidente del Palermo, Giovanni Giammarva

È già passata una settimana dagli incresciosi episodi di Frosinone-Palermo e la società siciliana agisce su tutti i fronti per ottenere giustizia.

Il presidente del club rosanero Giovanni Giammarva, intervistato da Il Giornale di Sicilia, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni relativamente al supporto e alle decisioni del Giudice Sportivo sulla vicenda che di certo non hanno soddisfatto né lui né il Palermo Calcio:

Non mi sono sentito supportato. Mi sarebbe piaciuto vedere qualcuno seduto accanto a me per vedere le partite. Tutto sommato, il mio non è stato un lavoro di parte. Sicuramente non ha a che fare con nessuna parte, lo faccio per la città e con spirito di servizio. Posso pure sbagliare, ma lo faccio con la massima onestà intellettuale. E mi sarebbe piaciuto vedere qualcuno vicino a me durante le partite, per dare un segnale alla città“.

GIUSTIZIA SPORTIVA
Ciò che è accaduto è destabilizzante, soprattutto per i ragazzi che vedono come si possano concretizzare determinate cose in una certa maniera.  Io chiedo che ci sia, come accadrà sicuramente, una giustizia sportiva che tenga conto anche di questo, dei valori da conservare. Altrimenti diventa un campo di battaglia“.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Peppe Pippo Vella - 2 anni fa

    Con tutti i milioni di euro che a guadagnato zamparini chiedere lo stadio a gratis e vergognoso nel calcio i picciuli firrianu e de giusto contribuire

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Emilio Margarese - 2 anni fa

    Il sostegno che vi dà il comune e il consiglio è quello di volermi togliere lo stadio, che schifo!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy