Giammarva-Mediagol: “Sorpresi dalla richiesta della seconda sanzione al Parma. Ci vorrebbe segnale forte, i messaggi di Calaiò…”

Giammarva-Mediagol: “Sorpresi dalla richiesta della seconda sanzione al Parma. Ci vorrebbe segnale forte, i messaggi di Calaiò…”

Le parole del presidente rosanero, in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it, dopo le richieste di sanzione della Procura Federale in merito ai deferimenti di Emanuele Calaiò e del Parma Calcio 1913…

La Procura Federale ha formulato le sue richieste nell’ambito dell’inchiesta legata al match tra Spezia e Parma.
Inchiesta Spezia-Parma, Zamparini dopo l’udienza al TFN: “Non riesco a capire le richieste della Procura Federale…”
Ben 4 anni di squalifica e 50mila euro di ammenda per Emanuele Calaiò, due punti di penalizzazione di matrice afflittiva per il Parma nel campionato 2017-18 o, nel caso in cui il Tribunale decidesse di applicare la sanzione nel prossimo campionato, sei punti. Il bomber ex Siena e Napoli, difeso dall’avvocato Paolo Rodella, deve rispondere di tentato illecito sportivo (art.7 commi 1 e 2 del codice di giustizia sportiva) per alcuni messaggi sospetti inviati via whatsapp all’ex compagno di squadra Filippo De Col prima dell’incontro decisivo per la promozione del 19 maggio scorso tra Spezia e Parma. Il club ducale , deferito per responsabilità oggettiva in merito alla condotta del proprio tesserato, rischia di incorrere in una sanzione pesante: una penalizzazione che potrebbe addirittura compromettere la promozione diretta in Serie A ottenuta nell’ultimo turno di regular season del torneo cadetto. A tal proposito la redazione di Mediagol.it ha intervistato in esclusiva il presidente del Palermo, Giovanni Giammarva, che si è espresso sulle richieste di sanzione formulate dalla Procura Federale nei confronti del club ducale. Nel caso in cui gli emiliani fossero penalizzati di due punti, i rosanero otterrebbero il ripescaggio in Serie A.
Inchiesta Spezia-Parma, la richiesta della Procura: due punti di penalizzazione ai ducali, 4 anni di squalifica per Calaiò. I dettagli
Queste le dichiarazioni in merito alla vicenda rilasciate dal presidente del club rosanero in esclusiva a Mediagol.it.
 RICHIESTA SANZIONE PARMA-  “È stata sicuramente una sorpresa la seconda sanzione proposta dall’accusa. Il patron Maurizio Zamparini ha ragione perché avere richiesto in subordine una penalizzazione  non  assolutamente afflittiva, perché da scontare eventualmente in Serie A, non è proporzionato al danno che è stato fatto a tutto il campionato e a tutto il sistema. Non dimentichiamoci che i messaggi di Calaiò hanno possibilmente modificato il risultato di una partita, con ricadute nella classifica di Serie B e quindi di Serie A, nonché argomento ancora più importante, il calcioscommesse. La Giustizia sportiva dovrebbe dare un segnale forte di rigore per non trovarsi nuovamente ‘domani’ a doversi occupare di questi strani eventi (vedi Frosinone e Parma). Ribadisco che, a mio parere, dovrebbe essere più rigorosa in modo tale da fare rispettare le regole e costringere le varie società, direttamente o indirettamente, a non commettere più illeciti sportivi che sono veramente deprecabili soprattutto dal punto di vista sociale e sociologico. Non è corretto che i giovani vedano tutto questo e pensino che tutto è facile e che ogni cosa si possa ottenere con delle scorciatoie”.
Inchiesta Spezia-Parma, Calaiò: “Sono una persona pulita, messaggi innocui. La mia carriera…”

 

 

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gianni - 1 anno fa

    ma ieri non aveva detto che la richiesta era stata ben articolata?…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Amedeo Portanova - 1 anno fa

    La seconda sanzione è la prima!!!
    Tutto già studiato e deciso a tavolino!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Angelo La Rosa - 1 anno fa

    Ragazzi, i sei punti da scontare in A sono la prova che è stato già tutto deciso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi Davì - 1 anno fa

      Già che rabbia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Amedeo Portanova - 1 anno fa

      Infatti!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Wanda Catania - 1 anno fa

    Speranze di ripescaggio svanito?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Emanuele Drago - 1 anno fa

    Ma rici ca era contiantu bo”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Gaetano Covais - 1 anno fa

    Se il Parma non venisse pesantemente punito si creerebbe un precedente per cui tutti potrebbero camuffare un tentativo di illecito sportivo camuffato con le faccine. Tutti potrebbero sostenere che scherzavano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Fily Rossy - 1 anno fa

    Credo che molti giocatori scherzino prima di una partita con ex compagni, ma se il giocatore dello Spezia ha denunciato il fatto alla.propria societa’ forse avra’ sentito puzza di tentata combine.
    Semplice , gli amici rispondono allo scherzo, non denunciano

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy