Giacomo Tedesco-Mediagol: “Boscaglia, il modulo e i problemi del Palermo, vi dico la mia. Il caos Trapani e il derby con il Catania…”

L’intervista esclusiva concessa da Giacomo Tedesco, ex di Palermo, Trapani, Reggina e Catania, alla redazione di Mediagol.it

L’intervista

Oltre 500 presenze tra i professionisti, una carriera intensa e prestigiosa, sempre in graduale ma costante ascesa.

Classe 1976, palermitano cresciuto nel quartiere Pallavicino, il più piccolo dei tre fratelli Tedesco, fiera dinastia di calciatori con percorsi diversi ed alterne fortune, si è raccontato ai microfoni di Mediagol.itGiacomo Tedesco ha coronato con determinazione, coraggio e spirito di sacrificio il suo sogno da bambino. Il ragazzo dal mancino fatato ha forgiato il suo talento in seno al settore giovanile del club rosanero, fino a divenire uno dei principi di quella meravigliosa favola, il Palermo dei Picciotti, prima covata nel cuore e poi scritta sul manto erboso del “Barbera” da Ignazio Arcoleo.

Sopraffina tecnica individuale, dinamismo, gamba e verve agonistica: Giacomo irrompe subito nell’olimpo del panorama calcistico nazionale con la personalità e l’autorevolezza proprie di un veterano. Mezzala duttile e completa, dotata di visione di gioco, tempi di inserimento, buona conclusione dalla distanza. Cresce bene ed in fretta, completando ben presto il suo bagaglio tecnico-tattico e diventando il perfetto prototipo del centrocampista moderno, dal notevole peso specifico nell’economia del gioco e degli equilibri collettivi, per la gioia del tecnico di turno. Delio Rossi, Walter Mazzarri, Zdenek Zeman, solo per citare alcuni dei maestri della panchina per i quali Giacomo costituiva pedina fondamentale ed imprescindibile nei rispettivi scacchieri. Tante le stagioni da protagonista assoluto in Serie A con le maglie di Salernitana, Napoli, Reggina, Catania, poi la favola di Trapani dove ha costruito due stagioni di vertice di cui una, la seconda nel 2012-2013, culminata nella promozione in Serie B.

Trionfo granata condiviso con l’attuale tecnico del Palermo, Roberto Boscaglia. Nel corso dell’intervista esclusiva concessa alla nostra redazione, Giacomo Tedesco ha tracciato un minuzioso ritratto professionale e umano del nuovo tecnico rosanero, analizzando nel dettaglio criticità e prospettive del club di viale del Fante nella stagione calcistica appena cominciata. Spazio anche per il derby Palermo-Catania, visto in qualità di doppio ex, ed un cenno all’interessante percorso professionale intrapreso dall’ex calciatore, che desidera mettere la sua esperienza e le sue conoscenze a disposizione dei tanti giovani potenziali talenti siciliani del futuro.

Intervista realizzata da Leandro Ficarra e Giulia Marraffa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy