Frosinone-Palermo, Tar respinge ricorso del club rosa: nessuna riammissione in Serie A

Frosinone-Palermo, Tar respinge ricorso del club rosa: nessuna riammissione in Serie A

Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso presentato dal club di viale del Fante, che nei giorni scorsi aveva chiesto l’ammissione in Serie A

Si è conclusa nella giornata di ieri, dopo circa un’ora e mezza, l’udienza davanti al Tar del Lazio in merito al ricorso presentato dal Palermo sul caso Frosinone.

In particolare, il club di Maurizio Zamparini aveva deciso di presentare ricorso sulla scia delle motivazioni alla base del provvedimento del Collegio di Garanzia del Coni che nei giorni scorsi aveva annullato la sentenza della Corte Sportiva d’Appello su quanto accaduto nel corso della finale di ritorno dei play-off di Serie B, andata in scena lo scorso 16 giugno allo stadio “Benito Stirpe”.

Di fatto, erano state ritenute troppo tenui le sanzioni afflitte alla società laziale in relazione alla palese violazione dell’articolo 17 del codice di Giustizia Sportiva da parte dei tesserati del Frosinone. Per questo motivo, il Palermo aveva chiesto l’ammissione nella massima serie.

Pochi istanti fa il verdetto: il Tar del Lazio ha respinto il ricorso presentato dal club di viale del Fante.

Nessun diritto del Palermo a essere iscritto al campionato di Serie A come conseguenza dell’applicazione al Frosinone della ‘sconfitta a tavolino’ “in ragione dei comportamenti tenuti nel corso della gara di ritorno dei play off Serie B disputata il 16 giugno 2018”. Il Tar ha considerato che “oggetto del ricorso è l’invalidazione del risultato della gara disputata con il Frosinone, conclusasi con la vittoria di quest’ultima squadra” e che la richiesta del Palermo “attiene alla contestata attribuzione del risultato della partita disputata, per effetto di condotte di disturbo intervenute durante lo svolgimento della stessa che, secondo la prospettazione della ricorrente, avrebbero dovuto comportare, in sede di verifica dei risultati e di controllo del rispetto della disciplina di gioco, l’applicazione della sanzione tecnica della perdita della gara”.

Considerando quanto sopra, il Tar ha ritenuto che la questione va ricondotta nell’ambito della previsione di legge “che riserva all’ordinamento sportivo la cognizione delle controversie concernenti l’osservanza e l’applicazione delle norme regolamentari, organizzative e statutarie dell’ordinamento sportivo nazionale, nonché l’esatta valutazione dei comportamenti rilevanti sul piano disciplinare e l’irrogazione delle relative sanzioni disciplinari sportive”.

L’effetto è che “sulla controversia difetta la giurisdizione del giudice statale, non essendo l’applicazione di tali regole tecniche suscettibile di sindacato giurisdizionale”.

29 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. spargi49 - 1 anno fa

    il Tar ha detto giustamente che ci sono dei tribunali sportivi che devono prendere delle decisioni,quindi ha respinto tutti i ricorsi,il tribunale del coni ha ribadito che il Frosinone andava punito con la perdita della partita è ha rimesso il tutto al tribunale federale,che ancora una volta dirà che ormai è tardi,quindi l’ingiustizia trionferà.Vediamo se riconquistato la A sul campo e nessun tribunale ce la toglierà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Salvatore Mammina - 1 anno fa

    Basta!!!andava conquistata sul campo,non con i ricorsi in tribunale……avevamo dieci punti di vantaggio e li abbiamo buttati via….adesso pedalare….. ancora con queste telenovele inutili

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Angelo Russo - 1 anno fa

    Come Ponzio Pilato si sono lavate le mani…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Francesca Collurici - 1 anno fa

    Nn pensate che ogni settimana ci divertiamo a guardare i frociari

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Giuseppe Tusa - 1 anno fa

    Ma era normale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Giuseppe Sanfilippo - 1 anno fa

    Per forza di cose se procedono con una condanna”pesante” devono retrocedere il Frosinone…..Non possono ammettere l’ illecito e non procedere,invece con la pena lieve…..consentono i 3 punti e non procedono con il Palermo perchénon viene considerato il danno procurato!
    Però hanno creato il precedente….quindi palloni in campo come se piovesse!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Alessio Megna - 1 anno fa

    Comuncque il frosinone mi fa divertire tanto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Gaetano Ficano - 1 anno fa

    Non cè bisogno di penalizzazione tanto scendono lo stesso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Claudio Di Pisa - 1 anno fa

    E quindi il Frosinone continuerà a farci divertire in A??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Francesco Migliore - 1 anno fa

    Scusatemi…xche chi ci credeva ad un verdetto diverso.?….adesso insignificante Friulano….Vendi e vattene!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Francesco Affronti - 1 anno fa

    Scusate non ho capito che dice la sentenza…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giorgio - 1 anno fa

      La sentenza dice che il TAR non interviene e rimanda il giudizio al tribunale spirtivo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Francesco Affronti - 1 anno fa

    Uahahahahahhahs che carogne

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Francesco Chifari - 1 anno fa

    È quindi? Dopo che hanno ufficializzato l’illecito sportivo neanche ulteriori punti di penalizzazione? Risarcimento? Mah…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Salvatore Danna - 1 anno fa

    Fatemi capire allora durante la disputa della partita si possono buttate pallini in campo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Jhonny Ciociaro - 1 anno fa

      Salvatore Danna impara a saper perdere e a vincere sul campo , vi abbiamo dominato con tre gol uno piu’ bello dell’altro , siete arrivati in finale grazie a 2 autogol , per due palloni buttati al 96esimo oltretutto a centrocampo , ma che cercate? ma lo sai che le partite si vincono su un terreno di gioco 105 x 68 ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Lo Verso Giuseppe - 1 anno fa

      Ciaciaro voi lo sapete..? Fate piangere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Jhonny Ciociaro - 1 anno fa

      lo sverso lo sai che siete diventati la barzelletta d’italia? sperooooo di siii

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Crazyhorse - 1 anno fa

        Al momento la barzelletta d’Italia siete voi con zero gol fatti e 200 subiti. A Natale festeggiate la retrocessione in B

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Salvatore Danna - 1 anno fa

      Jhonny Ciociaro IO LO SO PERFETTAMENTE CHE SI DEVE VINCERE SUL CAMPO.MA LEI FORSE NON SA CHE BISOGNA GIOCARE IN MANIERA CORRETTA SPRTIVAMENTE PARK

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Salvatore Danna - 1 anno fa

      …SPORTIVAMENTE PARLANDO TANTO E ‘ VERO CHE IL VS.COMPORTAMENTO ANTISPORTIVO E SCORRETTO E ‘ TATO SANZIONATO. E LA CHIUDO QUI.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Alessandro Parisi - 1 anno fa

    La seria A andava conquistata in campo nn in tribunale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Salvatore Danna - 1 anno fa

      Alessandro Parisi sicuramente ciò non toglie che sono state IRREGOLARITA antisportivo riconosciute che andavano adeguatamente sanzionate come previsto dalle norme federali.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Salvatore Danna - 1 anno fa

      …commesse.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Blasco Castiglione - 1 anno fa

    Tutto già scritto, da copione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Alessio Tarantino - 1 anno fa

    Ke si ci poteva aspettare , ormai ke hanno scagliato la pietra non potevano ritirare la mano , VERGOGNA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. spargi49 - 1 anno fa

    non ho mai capito a che serve questo Tar(tribunale amministrativo regionale) come lavoratore ho fatto ricorso a questo tribunale assieme ad altri colleghi,avemmo ragione!ma purtroppo l’azienda,a carattere nazionale,non ha mai tenuto conto della sentenza a noi favorevole,infischiandosene altamente e non riconoscendone quanto dovuto sia in termini di carriera che economici.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Fabrizio del Bosco - 1 anno fa

    …hanno deciso di non decidere!!!…come al solito!!!…VERGOGNA!!!…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Luigi Perniciaro - 1 anno fa

    Allora al Frosinone una penalizzazione di tre punti da scontare in Serie A. Qua non c’è niente di cristallizzato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy