Foschi: “Unico equivoco con Mirri sulla raccolta fondi, si è risolto tutto. La penale in suo favore…”

Foschi: “Unico equivoco con Mirri sulla raccolta fondi, si è risolto tutto. La penale in suo favore…”

L’intervista al presidente del club rosanero, Rino Foschi

La parola a Rino Foschi.

Clicca qui per la prima parte dell’intervista al dirigente romagnolo: (Foschi: “Cessione? Convinto possa arrivare entro il 15 marzo. Non cerco altri acquirenti, il gruppo di Mirri…”)

(Palermo, Dario Mirri: “Frecciate Foschi? Rispondo così. A parole tutti vogliono il club. Vorrei che i dati fossero pubblici…”)

Il presidente del club rosanero, intervistato da Il Giornale di Sicilia, ha discusso del momento attuale vissuto dal Palermo Calcio dentro e fuori dal campo di gioco, tra classifica e cessione delle quote societarie, soffermandosi inoltre su alcune delle affermazioni compiute ieri dall’imprenditore palermitano Dario Mirri su diversi temi relativi alla società di Viale del Fante. Di seguito un estratto delle dichiarazioni rilasciate dal dirigente romagnolo al noto quotidiano regionale su tali tematiche.

(Palermo, Dario Mirri: “Io l’unico ad aver messo soldi. La mia sul fallimento. La scadenza del 13 marzo? Sono ottimista…”)

(Palermo, Dario Mirri: “Tutto sulla clausola da 5 milioni e i debiti del club. Se Foschi e la De Angeli non vendono…”)

I numeri detti da Mirri sono quelli corretti e se non c’è il piano A, spero allora di trovare io un piano B. Sempre con Mirri. L’unico equivoco è stato quello sulla raccolta fondi, ma si è risolto tutto. Chiedo scusa se questo ha creato incomprensioni. Forse sarebbe stato meglio parlarne prima tra noi, ma non vedo altro. Lo ringrazio, anzi, perché oggi siamo ancora in piedi e dobbiamo far bene per la classifica. Cerchiamo di completare questo passaggio societario. Penale a favore di Mirri? Ne ha diritto ed è una clausola inserita nel caso in cui non verranno rispettate certe regole“.

(Palermo, Dario Mirri: “Dai documenti non risulta che Foschi può pagare gli stipendi. Io ecco cosa ci guadagno…”)

(Palermo, Dario Mirri: “La società sapeva del crowdfunding, ecco cosa ci eravamo detti”. E su Salvo Ficarra…)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy