Foschi presenta Palermo-Pescara: “Partita difficilissima, vogliamo migliorare la nostra classifica”

Foschi presenta Palermo-Pescara: “Partita difficilissima, vogliamo migliorare la nostra classifica”

L’intervista al direttore dell’area tecnica del club rosanero, Rino Foschi, in vista di Palermo-Pescara

Scontro per la vetta della classifica del torneo di Serie B in programma questa sera tra Palermo e Pescara.

Siamo arrivati all’undicesima di campionato con una media punti incedibile. Ci piacerebbe continuare questa corsa nell’alta classifica. È una partita difficilissima, uno scontro diretto ma riferito a questo momento. Sarebbe uno scontro diretto vero se fossimo quasi alla fine, in ogni caso vogliamo migliorare la nostra classifica. E quella di stasera è un’occasione per fare un bel risultato“.

Parla così, intervenuto ai microfoni di Tuttomercatoweb, il direttore dell’area tecnica del club rosanero, Rino Foschi. Il dirigente del Palermo ha presentato in questo modo l’importante sfida casalinga che attende la formazione di mister Roberto Stellone contro gli abruzzesi di Giuseppe Pillon al momento primi nella classifica del campionato cadetto, con l’obiettivo di vincere, scavalcare gli avversari e raggiungere la vetta. Di seguito un estratto delle dichiarazioni rilasciate dall’ex direttore sportivo del Cesena.

Il Pescara è una delle squadre rivelazione.
Come società sono partiti per fare benissimo, con tanta umiltà. Ma si sono già scoperti e si è già visto che sono competitivi e hanno un grande centrocampo. Noi, forse, siamo più completi in tutti i reparti“.

Machin il pezzo pregiato di casa Pescara.
In B ci sono tanti giovani che ambiscono alla Serie A. Il Pescara aveva un certo Verratti che lo hanno snobbato un po’ tutti, io lo avevo cercato a Padova. Machin ha qualità, come tanti altri“.

(Foschi: “Gesto Mourinho? Ridicolo, ha vinto con fortuna. Difficile che Cavani torni al Napoli, se mi dicessero…”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy