Foschi: “Non faremo la fine del Parma. Due cordate interessate al Palermo, vi spiego…”

Le dichiarazioni live in conferenza stampa del nuovo presidente del Palermo, Rino Foschi

Rino Foschi delinea il futuro del Palermo.

Il nuovo presidente rosanero, che ha da poco assunto la gestione della totalità del pacchetto azionario del club di Viale del Fante insieme alla nuova amministratrice delegata Daniela De Angeli, è intervenuto questo pomeriggio in conferenza stampa per dire la sua sulle ultime vicende. L’ex direttore dell’area tecnica, in particolare, ha parlato delle nuove cordate che hanno manifestato interesse nei confronti della società. Di seguito le sue dichiarazioni.

Zamparini non fa più parte del Palermo, ho un ricordo molto bello dell’ex presidente rosanero. Credo in questo gruppo e nel campionato che stiamo disputando, non è facile ma sono convinto che ci riusciremo. Nuovo gruppo? Quello più importante italiano è collegato con la famiglia Mirri, poi uno straniero che sta valutando l’intera situazione. Dobbiamo uscire da questo momento qui che è davvero triste, non faremo la fine del Parma ma ne usciremo fuori a testa alta. Ho il diritto di credere che andrà tutto per il verso giusto. A Milano quando ho preso le quote si sapeva quello che stava soffrendo il Palermo, quello che è successo negli ultimi mesi è stata davvero una barzelletta. E adesso che sono usciti chiedono anche dei rimborsi, pensavo di essere a “Scherzi a parte”. Non posso descrivere cosa ho passato in questa ultima settimana. Sono amico di tutti i presidenti di Serie A, presidente che non possono intervenire perché non possono avere due società ma monitorano la nostra situazione perché sanno cosa vogliano dire questi problemi. Preziosi? Lasciamolo stare, è stato solo quello che ha acceso il cerino per l’interessamento di questa nuova cordata“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy