Foschi: “La squadra si è compattata, siamo un bel gruppo. Stellone? Il tecnico che i giocatori desideravano”. E su Tedino…

Foschi: “La squadra si è compattata, siamo un bel gruppo. Stellone? Il tecnico che i giocatori desideravano”. E su Tedino…

Le parole del responsabile dell’area tecnica rosanero che ha stilato un bilancio dell’anno appena trascorso e commentato l’operato di Tedino e Stellone

Rino Foschi e il bilancio di fine anno o per meglio dire di fine girone d’andata.

Il Palermo al giro di boa si ritrova primo in classifica con 37 punti a più 5 dalla seconda e dalla terza che al momento sono Brescia e Pescara. Il responsabile dell’area tecnica rosanero, ai microfoni del sito ufficiale del club, ha commentato le prestazioni della squadra in questa prima parte di stagione e l’operato di Roberto Stellone.

“La squadra si è compattata all’inizio e strada facendo. È un bel gruppo di ragazzi seri, sono rimasti delusi dalla passata stagione e vogliono conquistare quello che hanno perso. Stanno facendo bene con la massima professionalità. I miglioramenti arriveranno strada facendo, i risultati aiutano. Noi dobbiamo stare attenti a non esaltarci per i risultati positivi e a non deprimerci per quelli negativi. Io giudico in maniera estremamente positiva il lavoro di Stellone, il gruppo lo conosceva e lui conosce i giocatori. Tutto va da sé. È l’allenatore che i giocatori desideravano, con lui hanno molto feeling. Mi dispiace per Tedino, che è un allenatore professionista di qualità ma è così. Il “Barbera” pieno e vestito a festa? È un sogno, mi emoziono soltanto a pensare a com’era quando sono venuto qui la prima volta ma so che sarà impossibile rivederlo. In questo momento è difficile, sono cambiate tante cose. La vita è più difficile per chi va allo stadio. I risultati possono aiutare, penso che i sogni si possono realizzare”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy