Foschi: “Ho preso di prepotenza le quote. Ecco tutta la verità sul mercato, Gunnarson…”

Foschi: “Ho preso di prepotenza le quote. Ecco tutta la verità sul mercato, Gunnarson…”

Le dichiarazioni live in conferenza stampa del nuovo presidente del Palermo, Rino Foschi

Rino Foschi è il nuovo presidente del Palermo.

L’ex direttore dell’area tecnica rosanero, che ha cambiato ruolo dopo avere acquisito la gestione della totalità del pacchetto azionario della società, insieme alla nuova amministratrice delegata Daniela De Angeli, a causa del forfait degli inglesi, è intervenuto questo pomeriggio in conferenza stampa. Tra i temi trattati, anche i mancati movimenti del mercato di gennaio che, secondo quanto affermato dal nuovo numero uno del club di Viale del Fante, sono stati ostacolati dalla proprietà inglese. Di seguito le sue dichiarazioni.

Parliamo sempre con la squadra, è un gruppo spettacolare che merita anche di più. Si allenano al massimo e ci parliamo anche con i fatti. Acquisizione quote? Le ho prese di prepotenza, loro avevano esaurito il tempo massimo e potevano anche essere denunciati e arrestati se non avessero ceduto. Riaprire abbonamenti? Un discorso che dovremo valutare, cercheremo di fare il massimo ma non posso decidere da solo. Ho capito che gli inglesi non erano affidabili dal primo giorno in cui sono arrivati, quando ero al calciomercato avevo in mano un calciatore austriaco a parametro zero e un difensore che adesso è a Parma. Avevo delle idee bellissime per rafforzare il Palermo, mi è arrivata una chiamata da parte di un interprete che era insieme a Richardson e Holdsworth. Mi è stato detto che non dovevo prendere le redini del mercato e che non dovevo intervenire. Ho subito delle cose allucinanti, siamo stati costretti a depositare il contratto di Gunnarson che si sta allenando con noi e lo stiamo curando, altrimenti sarei stato licenziato. Poi qualche ora dopo Richardson si è dimesso“.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-5345498 - 9 mesi fa

    Caro Rino Foschi, i veri tifosi rosanero ti saranno grati a vita. Dopo aver fatto la storia del Palermo contribuendo al suo ritorno in serie A nel 2004, ti sei e ti stai impegnando per permetterle di tornare lì dove le compete, in serie A, evitando anche che delle persone sconsiderate, dei veri e propri sciacalli finanziari, ci portino nuovamente nel fango del fallimento (ricordo ancora quell’orribile 1986, anche se avevo solo 10 anni).
    Grazie di cuore Rino. Forza Palermo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy