Foschi: “Dovevamo salvarci, ma il mercato ha cambiato le cose. Stellone e la squadra…”

Foschi: “Dovevamo salvarci, ma il mercato ha cambiato le cose. Stellone e la squadra…”

Il dirigente rosanero analizza l’avvio di stagione dei rosanero che al momento occupano la seconda posizione in classifica

Un Palermo in forma smagliante ha di recente battuto il Lecce di Fabio Liverani e iniziato nel migliore dei modi la nuova stagione.

Puscas: “Tutto sul mio rapporto con Stellone. Ho voluto fortemente il Palermo, i tifosi…”

I rosanero guidati da Roberto Stellone, nonostante la partita in meno giocata, hanno già conquistato quattordici punti ed occupano al momento la seconda posizione in classifica, a quattro lunghezze di distanza dal Pescara.

Sull’avvio straripante del Palermo si è espresso il direttore dell’area tecnica Rino Foschi, intervistato ai microfoni di RMC Sport.

“Siamo partiti per fare un determinato campionato, poi il mercato è stato diverso. Stellone sa il fatto suo: da un campionato che avremmo dovuto fare per la salvezza, adesso dobbiamo fare un campionato per un diverso scopo. Il gruppo ha accettato bene Stellone, è un tecnico di personalità. Sapete bene cosa è successo, è una rosa che poteva essere competitiva a livello di mercato, anche se ci sarebbe comunque stato bisogno di lavorare. In serie B sicuramente ci sono giocatori di tanta qualità: ora devono fare gruppo. Difficile rispondere, i nuovi sono bravi giocatori. Ne abbiamo tanti, Jajalo, Trajkovsky, Alesaami, Bellusci: faccio fatica a dirne uno. Siamo un buon gruppo che l’anno scorso per motivi particolari non ha fatto il salto di categoria”, sono state le sue parole.

Palermo, Foschi sulla cessione del club: “Zamparini vuole lasciare ma non è facile, è innamorato del calcio e non vorrei…”

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy