Foggia, Padalino: “I miei ragazzi hanno giocato col cuore. La crisi del Palermo? Non giocano da soli…”

Il tecnico dei rossoneri ha parlato al termine della sfida contro i rosanero

Serie B

Pareggio importantissimo per il Foggia.

In occasione della ventiduesima giornata di Serie A, i rossoneri sono scesi sul campo del Palermo, che era alla ricerca di una vittoria per riconquistare il primo posto in classifica, attualmente occupato dal Brescia: gli ospiti sono riusciti a difendersi bene e grazie soprattutto alla splendida prestazione del portiere Nicola Leali hanno portato a casa un punto fondamentale per allontanare la zona retrocessione.

Al termine della sfida il tecnico del club pugliese, Pasquale Padalino, è intervenuto in conferenza stampa, rilasciando le seguenti dichiarazioni: “I nuovi? Per avere avuto pochi giorni a disposizione ci hanno messo tanto cuore. Abbiamo provato a farli integrare. Sono stati bravi sia i nuovi che i ‘vecchi’. Abbiamo fatto delle buone cose. Cosa è mancato nei minuti finale per vincere? Ci è stata molta dispersione di energie. Giocavamo contro la seconda in classifica. Sono tanti fattori. Nel secondo tempo grazie al calo fisico del Palermo potevamo vincere, il gol però potevamo trovarlo anche nel primo tempo con Galano… Stiamo provando a lavorare per cercare di aumentare le nostre possibilità. La squadra sta facendo passi da gigante. Dobbiamo essere bravi a reagire agli errori, come quello di Galano“.

Infine un commento sul periodo nero che stanno vivendo i rosanero, fischiati dal poco pubblico presente allo stadio Renzo Barbera: “Palermo in crisi? Sicuramente dal Palermo ci si aspetta sempre la vittoria. È una squadra con grosse potenzialità, ma non giocano da soli. Isolare la squadra dalle problematiche extra non è sempre facile“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy