Fiordilino: “Sogno un gol al Barbera, brutto vedere La Gumina andare via. Il mio idolo…”

Fiordilino: “Sogno un gol al Barbera, brutto vedere La Gumina andare via. Il mio idolo…”

Le dichiarazioni di Luca Fiordilino, giovane centrocampista palermitano della compagine rosanero

Parola a Luca Fiordilino.

Sceso in campo come capitano nel secondo tempo della prima amichevole stagionale dei rosanero contro il Sappada, il centrocampista classe ’96 del Palermo è pronto per la nuova stagione. Intervistato da Il Giornale di Sicilia, il giovane mediano palermitano ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in merito all’addio dell’amico Antonino La Gumina (trasferitosi all’Empoli in Serie A), sugli obiettivi stagionali e sul calciatore cui si ispira quando scende in campo:

Addio di La Gumina? Ha fatto un percorso straordinario, è giusto abbia intrapreso questa strada e anche se è bello vedergli fare questo passo è stato anche brutto vederlo andare via. Ci siamo salutati andando in vacanza in Grecia e un po’ di nostalgia c’è stata. Obiettivo stagionale? Dobbiamo essere un gruppo unito e puntare sempre a vincere. Dal punto di vista personale spero di giocare di più e sogno un gol al Barbera.

Il mio idolo è Giovanni Tedesco, avevo la sua maglia. Lui era l’unico palermitano dell’epoca, adesso siamo tanti e tra noi parliamo sempre in dialetto. Anche gli stranieri hanno imparato qualcosa. É tornato anche Mazzotta, grande uomo e grande calciatore“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy