Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

L'ARBITRO DELLA SFIDA

FeralpiSalò-Palermo, al Turina arbitra Ferrieri Caputi: esordio “rosa” per i rosanero

Palermo

Numeri e curiosità relativi all'arbitro Maria Sole Ferrieri Caputi di Livorno, designato per il match di d'andata FeralpiSalò-Palermo in programma questa sera alle 21.00, allo Stadio "Lino Turina". Primo incrocio "rosa" per i i siciliani

Mediagol ⚽️

A cura diSimone Ciappa

Manca poco al primo atto delle Final Four dei playoff di Serie C, FeralpiSalò-Palermo, in programma questa sera allo Stadio "Lino Turina" alle ore 21.00. Dopo il roboante 2-2 davanti ai 33.024 spettatori del "Renzo Barbera"nel retour match contro la Virtus Entella, la formazione rosanero allenata da  Silvio Baldini si appresta a sfidare la squadra lombarda guidata dal tecnico Stefano Vecchi. Compagine siciliana che sarà spinta dai 525 sostenitori rosanero che lunedì, in poco più di un'ora,  hanno acquistato tutti i biglietti messi in vendita per il settore ospiti dell'impianto sportivo di Salò. Un altro record anche in gare esterne per i tifosi rosanero, dopo i 1.000 supporters presenti sugli spalti "Nereo Rocco" ed i 1.111 del "Comunale" di Chiavari.

In attesa delle sfide di ritorno, l'AIA ha reso note le designazioni arbitrali per i match in programma mercoledì 25 maggio. Sarà la signora Maria Sole Ferrieri Caputi della sezione di Livorno a dirigere il match del "Lino Turina" tra FeralpiSalò e Palermo. Il fischietto toscano sarà coadiuvato dai signori Luca Testi di Livorno e Fabrizio Aniello Ricciardi di Ancona, mentre il quarto ufficiale sarà il signor Daniele Perenzoni di Rovereto.

Esordio totale per i rosanero, che per la prima volta saranno diretti da un arbitro donna. Arbitro e non "arbitra", come la stessa Ferrieri Caputi ha dichiarato nel corso di un'intervista rilasciata al Corriere della Sera, all'indomani della sfida dei sedicesimi di finale di Coppa Italia, Cagliari-Cittadella - "Novanta volte su cento quando mi dicono arbitra è per sottolineare che sono una donna. Quindi preferisco arbitro. Credo che quando non ci sarà più l’esigenza di sottolinearlo, allora vorrà dire che ci sarà davvero parità. Io sono soltanto la punta dell’iceberg di un movimento in crescita. Sono soddisfatta, ma ho tanto da imparare" - le sue parole. Un direttore di gara di carattere e grande personalità, una toscana doc che sta guadagnando con merito i consensi da parte dei vertici dell'AIA. Maria Sole Ferrieri Caputi è stata la prima donna arbitro a dirigere una squadra del massimo campionato italiano seppur in Coppa Italia. Un obiettivo, ma non un traguardo per la trentaduenne livornese, laureata in Sociologia e che ben presto sarà protagonista in Serie A.

Se per il Palermo sarà l'esordio assoluto con una donna alla direzione di un match ufficiale, così non è per la FeralpiSalò, con la compagine gardesana che ha già incrociato l'arbitro di Livorno in due occasioni nel corso della regular season del campionato di Serie C 2021-2022. Un bilancio da 50 e 50 per la formazione di Salò, che con l'arbitro toscano ha vinto 3-2 il match della quinta giornata di campionato contro la Juventus Under 23. L'altra sfida diretta dalla signora Ferrieri Caputi è stata quella contro la Virtus Verona, nella quale la compagine allenata da Stefano Vecchi uscì sconfitta per 1-0.

Quindici in totale le apparizioni stagionali per Maria Sole Ferrieri Caputi, tra Coppa Italia Nazionale, Serie B, Lega Pro e campionati Primavera. È di 64 cartellini gialli, il numero di ammonizioni comminate durante le gare dirette dal fischietto di Livorno, un numero che lascia intendere quanto il direttore di gara faccia del dialogo il punto di forza del proprio modo di dirigere una sfida. Una sola  l'espulsione per somma di ammonizioni mentre sono solo due i rossi diretti. Anche il numero di calci di rigore concessi dalla Ferrieri Caputi è relativamente basso, con 5 penalty fischiati in questa stagione: 3 nel girone A, 1 nel girone B, 1 nel girone C.