Facile: “Scetticismo comprensibile, ma abbiamo dato garanzie. Questa settimana…”

Facile: “Scetticismo comprensibile, ma abbiamo dato garanzie. Questa settimana…”

L’amministratore delegato del Palermo Calcio, Emanuele Facile, si esprime riguardo al cambio di proprietà del club rosanero e al nuovo organico

Il nuovo organigramma societario del Palermo Calcio sembra stare prendendo forma.

La società inglese Sport Capital Group Investments ha acquisito il 100% delle quote del club di Viale del Fante: Clive Ian RichardsonEmanuele Facile e John Michael Treacy saranno rispettivamente presidente, amministratore delegato e consigliere del Palermo.

Cessione Palermo, Richardson, Facile e Treacy: tre manager al comando del club rosanero…

Il nuovo ad ha chiarito la situazione relativa al passaggio di proprietà, ufficializzato lo scorso 30 dicembre, mandando un vero e proprio messaggio alla tifoseria rosanero: “Stiamo andando avanti secondo il cronoprogramma che ci eravamo pressati, sia sul piano della tempistica che della modalità. Leggo delle perplessità da parte della piazza ma in realtà tutte le cose che abbiamo annunciato sono state fatte, a cominciare dal passaggio delle quote entro la fine di dicembre come avevamo garantito. Avevamo anticipato che c’era bisogno di un po’ di tempo per completare tutto quello che c’è da fare; man mano che lo andiamo facendo ne daremo notizia nei tempi previsti – ha dichiarato ai microfoni di Stadionews –. In settimana organizzeremo una conferenza stampa in cui daremo ulteriori dettagli ma a questo punto il quadro è completo. Per la verità ho letto molto e ho letto anche tante cose imprecise ma non è nel nostro interesse smentire tanto per smentire quanto dare un quadro preciso della situazione quando lo possiamo fare, in termini giuridici e societari. Ho letto anche illazioni sul fatto che non avremmo chiuso l’operazione entro il 30 dicembre e invece lo abbiamo fatto. Diciamo che lo scetticismo può essere comprensibile visti i precedenti però mi auguro che quando il quadro sarà completo possa esserci una maggiore partecipazione popolare alle vicende della squadra, recuperando il necessario entusiasmo. A noi questa situazione dispiace molto perché tremila spettatori per una squadra prima in campionato non è una bella cosa“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy