Diamanti: “Mi hanno tolto la passione. Palermo, ecco mie verità. Zamparini-Baccaglini…”

L’intervista ad Alessandro Diamanti che si sfoga a poche giornate dalla fine del campionato: “Ho una ferita aperta e chiedo di essere trattato con educazione: non ho mai saltato un allenamento o mancato di rispetto a nessuno”.

Una gestione che ha ricordato molto quella riservata ad Alberto Gilardino una stagione fa. Alessandro Diamanti ha conosciuto più panchina che campo nel suo primo anno a Palermo.

Un biennale firmato ad agosto del 2016 coi rosanero, tante speranze e diverse delusioni. Un po’ come gli aveva anticipato il suo caro amico ‘Gila‘ che in Sicilia è durato una stagione e poi ha raggiunto Empoli e Pescara (dove si trova adesso). “Ero venuto con un entusiasmo che non avevo da anni”, lo sfogo a mezzo stampa di Alino che, ad oggi, ha collezionato appena 26 (brevi) spezzoni di gara, pur essendo l’elemento di maggior esperienza presente in organico. “Qui comunque mi sono trovato a meraviglia: la genuinità della gente, l’accoglienza dedicata alla famiglia. Devo a questo se, nonostante tutto, non ho mollato”, ha aggiunto l’ex Bologna e Watford che, in un’intervista al ‘Corriere dello Sport‘ si è tolto qualche sassolino dalla scarpa.

“Non auguro a nessun collega di qualsiasi categoria di essere trattato come hanno fatto me. In vent’anni di carriera non mi era mai successo di essere bistrattato: hanno cercato di togliermi passione, di delegittimarmi”, ha raccontato Diamanti che tuttavia ha voluto sottolineare come nessuno gli possa mai strappare la professionalità e lo spirito di sacrificio.

Closing Palermo, Zamparini annuncia: “Affare fatto, Paul Baccaglini…”

Il Palermo intanto cambia pelle e proprietario: Diamanti è arrivato in Sicilia con Maurizio Zamparini presidente, ma tra due giorni a detenere il 100% del club sarà – come annunciato dallo stesso imprenditore friulano questa mattina – il gruppo di Paul Baccaglini. Sui due presidenti, Diamanti aggiunge: “Quando Zamparini ha detto che per me era meglio giocare i 20 minuti finali non mi ha fatto certo un complimento – premette -. In sede di trattativa ha fatto tutto lui, mi ha voluto. Ci siamo trovati d’accordo in un minuto per la proposta era importante“. Quanto a Baccaglini invece… “Mi ha fatto una grandissima impressione. Ha dato coraggio, idee, ho buone sensazioni che riesca a trasformare in realtà le sue ambizioni. Baccaglini – prosegue Diamantiha ragione nel dire che molti giocatori non faranno parte del progetto futuro”.

Palermo 2017-18, scegli tu chi far rimanere: ADDIO o RESTA? Vota il sondaggio

A proposito di futuro, quale sarà quello di Diamanti? “Ho una ferita aperta, ma voglio regalare gioie ai tifosi. Chiedo solo di essere trattato con educazione: accetto anche panchine e tribune, l’importante è che l’allenatore non mi vada contro. Del resto – conclude – non ho mai saltato un allenamento o mancato di rispetto a nessuno”.

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ciccio - 4 anni fa

    NON SONO DEGNI DI ALLACCIARTI LE SCARPE.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Dentora Lab - 4 anni fa

    Torna a Prato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Antonino Scalici - 4 anni fa

    Non sono degni di averti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Marco Canc - 4 anni fa

    Chi si lamenta, ovvero alino, non ha fatto niente per essere all’altezza del suo nome ogni volta che è stato chiamato. È arrivato già bollito e non è servito nè in campo ne in spogliatoio quindi anche lui dovrebbe avere la dignità di stare zitto anche perché, a differenza degli altri, è pagato più che bene e qualche responsabilità in più se la sarebbe dovuta prendere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Camillo Bonanno - 4 anni fa

    In campo ho visto tecnica e professionalità da diamanti, ma sono stati pochi i giocatori alla altezza di giocare in a.e stato Zamparini che ha fatto un squadra per retrocedere. L anno scorso gli e andata male con la permanenza in a ,infatti ha mandato via i giocatori che hanno contribuito alla salvezza.tutto calcolato!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Fede Edef - 4 anni fa

    Ma se gioca con le capre intorno come può essere il diamanti di sempre?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. avvocato.porron_556 - 4 anni fa

    Zamparini fuori dal calcio, un bene per tutto lo sport italiano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. avvocato.porron_556 - 4 anni fa

    Ha ragione Diamanti, un giocatore dl genere, del suo calibro, in panchina è una ignominia!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Michele Sardina - 4 anni fa

    La volontà c’era la forma fisica no

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Pietro Cangemi - 4 anni fa

    Ma s’ e’un campionato intero che sei un esempio negativo quale passione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Andrea78 - 4 anni fa

    Diciamo che il sassolino, quello grosso, l’hai tolto “ciabattando” in malo modo il possibile 1 a 0 contro il Bologna a porta vuota. Lo hai fatto di proposito; Lo Faso faceva come un pazzo sia durante che dopo l’incontro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Tavissiru a livai i picciuli… Non la passione… Malaminkiata

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy