Denise Pipitone, il grande cuore di Tony Di Piazza: “Seguo il caso da sempre, ecco com’è nata la mia idea”

50mila dollari a chi dà notizie utili: l’iniziativa dell’ex vicepresidente del Palermo

Denise Pipitone

La nobile iniziativa del consigliere del club rosanero, Tony Di Piazza.

Denise Pipitone

Il caso di Denise Pipitone è tornato agli onori della cronaca dopo il clamore mediatico scatenato dalla vicenda che ha visto protagonista la giovane russa Olesya Rostova. A distanza di 17 anni dalla scomparsa della piccola Denise, la Procura di Marsala è pronta a riaprire le indagini, alla luce delle rivelazioni dell’ex pm Maria Angioni che all’epoca indagò sul caso. Un giallo mai risolto. I magistrati cercheranno di capire se ci sono stati depistaggi o errori commessi in passato.

Ad interessarsi sul caso, anche l’imprenditore italo-americano ed ex vicepresidente del Palermo, Tony Di Piazza, che ha offerto cinquantamila dollari a chi fornirà notizie utili sul giallo di Mazara del Vallo. Di seguito, le dichiarazioni rilasciate dal consigliere del club rosanero ai microfoni di “Pomeriggio Cinque”, condotto da Barbara D’Urso, in onda su Canale 5.

“Un tifoso del Palermo, mi ha contattato l’altro giorno, per chiedermi se avessi potuto mettere nella mia bacheca Facebook un annuncio in merito alla scomparsa della piccola DenisePipitone. Naturalmente è un caso che io seguo dalle origini. L’idea, naturalmente, è quella di avere da persone informazioni utili, per mettere la parola fine a questa storia. La ricompensa sarebbe di 50mila dollari – equivalenti a circa 40 mila euro – magari questo potrebbe aiutare a chi sa, ed il compenso economico potrebbe sbloccare la coscienza delle persone. Spero che funzioni”, sono state le sue parole.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy