Conference 403, Sorrentino: “Bello il derby contro il Catania, ma vi dico qual è il match più significativo. Io e papà…”

Le dichiarazioni rilasciate dall’ex portiere e capitano del Palermo Stefano Sorrentino nel corso della Conference 403

Stefano Sorrentino si racconta nel corso della Conference 403 presso il Solemar Club.

L’ex portiere e capitano del Palermo, vincitore della quinta edizione del premio “Una vita per il calcio”, ha detto la sua su questa stagione di Serie A, vissuta con la maglia del Chievo Verona, ed è tornato a parlare della sua esperienza in rosanero:
Donnarumma pronto per la Nazionale? Mi sembra proprio di si, tra poco diventa vecchio anche lui (ride ndr). La Serie A è cambiata riportando euforia tra i tifosi dopo l’arrivo di Cristiano Ronaldo, per noi però non si è modificato nulla. Per adesso sono stato l’unico a parare un rigore a CR7, mi auguro che faccia tanti gol in questa parte finale di stagione. Derby contro il Catania pareggiato al 94′? E’ stato molto bello perché ci avevano accolto con tante B, poi ci fu una punizione che ho calciato io e sponda per Ilicic che ha realizzato il gol del pari. La partita che mi è rimasta dentro è quella contro l’Hellas Verona del Bentegodi, sfida che vincemmo 1-0 e che io non avrei neanche dovuto giocare. A volte chiedo a mio papà chi è il capitano più importante tra di noi, se lui per il Catania o io per il Palermo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy