Cessione Palermo, parla Facile: “Zamparini e Bettini rovinano ogni tipo di accordo…”

Le dichiarazioni rilasciate dall’amministratore delegato rosanero in merito alle trattative per la cessione del club

Futuro in bilico.

Il Palermo continua a restare in appeso ad un filo. I tempi per riuscire a trovare i fondi per pagare gli stipendi e quindi evitare il -4 in classifica sono sempre più stringenti. Circa 3,5 milioni sono necessari per scongiurare la penalizzazione in classifica, ma allo stato attuale sembra assai improbabile che arrivino prima della scadenza del 18 febbraio.

Palermo, parla l’ad Facile: “Entro domani la decisione. Possiamo anche non cedere…”

Diverse le trattative intavolate dalla proprietà inglese per cedere la società, ma nessuna sembra in dirittura d’arrivo. L’amministratore delegato rosanero continua però a lavorare per cercare una soluzione che possa riuscire a salvaguardare il club. Intervistato da Gds.it, Emanuele Facile ha fatto il punto della situazione: “Sto lavorando anche di notte per il Palermo altro che mortificare. Sono io che vengo mortificato da queste parole. Qui c’è troppa gente che pensa ai suoi interessi, compresi Zamparini e il suo avvocato Bettini, i quali rovinano ogni ipotesi di accordo. Cosa c’entra Zamparini se la società non è più sua? Sì, è vero che è stata ceduta, ma si possono diffondere notizie false e minacciose“.

Caos Palermo, 120 ore alla penalizzazione: Facile non porta soldi, si muove anche Foschi. La situazione

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. tom2304 - 2 anni fa

    certo è lecito aspettarsi plus valenza ma è folle rimetterci lo scecco con tutte le carrubbe!!!!! e lasciamo in pace Zamparini che ha tante responsabilità vere….non c’è bisogno di aggiungerne anche di false

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. vicio832 - 2 anni fa

    IL SIG. ZAMPARINI SECONDO ME VUOLE RIPORTARE IL PALERMO DA DOVE LUI LO HA PRESO
    VISTO CHE IL PREMIO PROMOZIONE LUI NON PUO GODERSELO NON VUOLE CHE NESSUNO SE LO GODA.
    PERCHE SECONDO ME CHI E CHE NON COMPREREBBE IL PALERMO CON LA POSSIBILITA DI RECUPERARE TUTTO L’INVESTIMENTO SOLO CON LA PROMOZIONE IN A

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. sbt5 - 2 anni fa

    Per il lestofante del Friuli, non ne va bene nessuno da sempre, lui vuole continuare a tenere il suo bancomat. Speriamo che finisca presto questa manfrina e che lo mettano dentro per il resto dei suoi giorni e buttino la chiave.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Nuc - 2 anni fa

    Questa è un’affermazione gravissima! Come fa uno che ha venduto la società agli inglesi ad intervenire su ogni tipo di accordo di cessione? Allora è fortemente palese che trattatasi di falsa vendita. Quindi una truffa, un imbroglio bello e buono! Qui Federazione, Lega e Magistratura dovrebbero intervenire per fermare uno che tra l’altro è agli arresti domiciliari, non permettendogli di procurare volutamente un fallimento che metterebbe in ginocchio tanti dipendenti! I compratori ci sono, il fallimento e la penalizzazione possono essere scongiurati, ma qualcuno deve intervenire è una vergogna verso i tifosi e l’intera città di Palermo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Lucka90 - 2 anni fa

    Non vedo l’ora di andare allo stadio a gridare tutta la mia rabbia che deve sentire l’Italia intera!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. alex_migli_14165161 - 2 anni fa

    quindi non ha venduto nulla il friulano se continua a metter il bastone tra le ruote

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy