Cessione Palermo, il pericolo Alyssa: necessari interventi economici a gennaio…

Cessione Palermo, il pericolo Alyssa: necessari interventi economici a gennaio…

Secondo quanto si evince dal bilancio del club rosanero al 30 giugno del 2018, i 5 milioni del fondo creato ad hoc per Alyssa non ci sarebbero più

Palermo, spariti i 5 milioni per Alyssa

Questo il titolo scelto all’interno della propria edizione odierna da Il Giornale di Sicilia per introdurre l’argomento relativo al caos creatosi attorno alla questione del marchio: secondo quanto si evince dal bilancio del club rosanero al 30 giugno del 2018, infatti: “i 5 milioni del fondo creato ad hoc per Alyssa non ci sono più“.

(Cessione Palermo, Dean Holdsworth nuovo advisor del gruppo inglese: prende il posto di Platt)

Secondo quanto riportato dal noto quotidiano regionale, inoltre, Alyssa avrebbe anche saltato una rata del pagamento del credito di 22,8 milioni di euro da versare entro lo scorso 30 giugno (derivante dall’acquisizione di Mepal) ed al quale avrebbero dovuto provvedere i nuovi finanziatori inglesi. L’ammontare di 5 milioni di euro sarebbe stato messo da parte per garantire un credito che Alyssa non salderebbe da diverso tempo: denaro che potrebbe essere stato utilizzato per coprire una perdita che, se avesse superato i 10 milioni di euro, avrebbe obbligato la società siciliana dell’ormai ex patron Maurizio Zamparini a ricapitalizzare.

(Cessione Palermo, bilancio depositato: club ancora di Zamparini? Ecco cosa dicono le carte…)

Adesso, secondo quanto scritto dalla società di revisione ed organizzazione contabile Baker Tilly Revisa, vi sarebbero evidenti difficoltà per far fronte alle obbligazioni in essere a partire dal mese di gennaio del 2019: in buona sostanza, serviranno interventi economici da parte della nuova proprietà britannica del Palermo Calcio.

(Cessione Palermo, “Sport Capital Group” raddoppia: Treacy ed il curioso cambiamento di nome…)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy