Cessione Palermo, Belli: “L’acquirente è una società che si occupa di sport, la trattativa è conclusa”

Cessione Palermo, Belli: “L’acquirente è una società che si occupa di sport, la trattativa è conclusa”

Le dichiarazioni rilasciate dall’amministratore delegato della Financial Innovations Team SpA, Maurizio Belli, relativamente alla trattativa per la cessione del Palermo Calcio

Parla Maurizio Belli.

(CESSIONE PALERMO, IL COMUNICATO DI FINANCIAL INNOVATIONS: “ACCORDO RAGGIUNTO”. I DETTAGLI)

L’advisor che ha curato e sta attualmente curando l’operazione relativa alla cessione delle quote del Palermo Calcio ad un fondo internazionale la cui identità non è stata ancora svelata, è stato intervistato da Il Giornale di Sicilia. L’amministratore delegato della Financial Innovations Team SpA, società indipendente che vanta una ventennale esperienza in materia di finanza e risk management e che si sta occupando dell’intermediazione della trattativa tra le due parti in causa, dopo il comunicato di ieri mattina che affermava come “uno degli investitori, ha confermato l’acquisizione del 100% delle azioni della Società in oggetto“, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni relativamente all’affare, facendo chiarezza grazie all’aggiunta di ulteriori dettagli.

(Cessione Palermo, arriva la conferma di Belli: “Tutto ok, spiego cosa manca per l’ufficialità. Il ruolo di Zamparini…”)

Se lo chiedono tutti, anche se la risposta è prevedibile: si può sapere chi è l’acquirente del Palermo?
Domandare è lecito, rispondere è cortesia (ride, ndr.). A parte gli scherzi, sono vincolato su questo aspetto e non sono autorizzato a fare nomi“.

Senza svelare l’identità del nuovo proprietario, però, si può almeno capire di che cosa si occupi?
Non è una persona fisica, ma una società seria che si occupa di sport. Guarda a club o società sportive, in senso più ampio e non solo calcistico. Sono interessati però a tutto tondo sullo sviluppo del calcio a livello globale, per ciò che riguarda le strutture e il merchandising, con un approccio internazionale“.

L’uscita di scena di Maurizio Zamparini sarà graduale o immediata?
Zamparini, nei colloqui e nelle discussioni avute, è stato molto apprezzato. Avrà sicuramente un ruolo da consulente sportivo, ma l’operazione prevede l’acquisizione del cento per cento delle azioni. Di conseguenza, la velocità di uscita si può immaginare“.

Nel comunicato si fa riferimento ad una ‘firma definitiva’ che manca per il closing, ma di preciso cosa va firmato?
Mancano delle forme notarili, ma anche degli adempimenti dell’acquirente che devono essere ancora espletati. C’è una parte notarile e una non notarile ancora da completare, però la parte negoziale è terminata. Se abbiamo fatto quel comunicato è proprio perché la trattativa è conclusa“.

Quando contate di chiudere definitivamente le operazioni?
Stiamo lavorando per arrivare a fine novembre. Ci sono tante parti sul tavolo e l’agenda di tutti deve convergere per arrivare ad una data. Però si sta lavorando per quella scadenza. Ancora non abbiamo fissato una data, ma stiamo cercando di puntare ad una chiusura entro la fine del mese“.

(Cessione Palermo, Zamparini: “La mia missione qui è finita”. Ecco cosa manca al closing…)

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. nick - 9 mesi fa

    Cioè in pratica si sono accordati sul prezzo ma di scritto e vincolante non c’è nulla?
    PS a me sta storia dell’ex proprietario che rimane come consulente sportivo (la sua gestione da supermarket purtroppo la conosciamo bene) sembra allucinante e mi fa pensare al si cambia per non cambiare, spero sia una boutade

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy