Casertana-Palermo, operazione sorpasso: la ricetta di Filippi per battere i campani

Tutto pronto per Casertana-Palermo: fischio di inizio alle 13 allo Stadio “Alberto Pinto”

palermo

Il Palermo torna in campo.

Dopo ben 21 giorni di sosta forzata causa Coronavirus, alle 13.00 allo Stadio “Alberto Pinto”, i rosanero sfideranno la Casertana per la gara valida per la trentaquattresima giornata del campionato di Serie C-Girone C. Reduci dai rinvii contro Monopoli e Foggia, la compagine siciliana è alla ricerca dei tre punti.

Sarà un vero e proprio scontro diretto in chiane play-off: la Casertana, infatti, occupa attualmente il nono posto della classifica a quota 41 punti a +2 dai rosanero, al momento decimi. Una vittoria, dunque, permetterebbe al Palermo di sorpassare gli avversari: “Palermo in campo dopo 21 giorni e adesso tour de force? Ci siamo preparati bene per dare il meglio, la fortuna è dalla nostra parte avendo tutti i calciatori disponibili. Domani inizieremo questo ciclo contro una squadra in salute come la Casertana, ma anche noi stiamo vivendo un ottimo momento di forma. L’atteggiamento è quello che conta, i moduli contano poco. I ragazzi nelle ultime settimane hanno dimostrato tanto, i reparti sono corti e stiamo lavorando su questo aspetto per chiudere sempre più gli spazi. Questi venti giorni ci sono serviti per migliorare su alcune situazioni di gioco e per oleare alcuni movimenti e dinamiche ben precise. Domani sarà una partita importante perchè i punti di distacco sono pochi, non credo però sia determinante. Dobbiamo affrontare il match come fosse l’ultimo contro una diretta concorrente”, ha dichiarato Giacomo Filippi nel corso della consueta conferenza stampa pre-gara.

Palermo

Al cospetto della formazione di Federico Guidi, mister Filippi e il suo staff potranno contare su una rosa quasi al completo. Accardi, Lancini e Marconi, infatti, sono tornati a disposizione del tecnico rosanero. Assenti, dunque, solo De Rose, che dovrà scontare una giornata di squalifica, Doda e Corrado: Avere la possibilità di fare delle rotazioni è sicuramente un vantaggio importante. Chi al posto dello squalificato De Rose? Ciccio mancherà a questa squadra ma ci sono diversi elementi che potranno sostituirlo, da Martin a Odjer. Non ci poniamo il problema, sono tutti ragazzi che anche con caratteristiche diverse diranno la loro. Rauti e Saraniti? Si sono allenati molto bene e sono un’arma in più per questo Palermo e per questo finale di campionato. Lucca? La stagione vive di momenti, sull’aspetto della finalizzazione di Lorenzo non mi preoccupo perchè sta lavorando molto bene e il ragazzo dà sempre il massimo. Santana è un giocatore che dalla mediana in su può ricoprire tutti i ruoli calcolando anche l’intensità fisica, ma noi lo adoperiamo per questo qualcosa in più che può dare sotto il termine dell’esperienza e della capacità di lettura. Marconi? Non abbiamo fatto alcuna tabella di marcia perchè guardiamo allenamento dopo allenamento, Ivan ha avuto un piccolo acciacco a inizio settimana ma adesso si è riaggregato”, ha concluso Filippi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy