Casertana-Palermo, il doppio ex Barone: “Vedere i rosanero in C un colpo al cuore, non mi aspettavo questa classifica”

L’analisi della stagione rosanero messa in atto dal doppio ex della gara

Onofrio “Nuccio” Barone si proietta alla sfida tra Casertana e Palermo di sabato.

L’ex centrocampista di entrambe le compagini, nel corso dell’intervista rilasciata all’edizione odierna de ‘Il Giornale di Sicilia’, ha parlato della sfida tra rosanero e campani che varrà come uno scontro diretto. Ecco alcune delle dichiarazioni rilasciate dal doppio ex.

“Vedere questa squadra in C è un colpo all’anima, ricostruire non è mai facile. A Palermo sono nato, calcisticamente e non solo. Ho esordito qui nella stagione 1982/83 in Serie B, i miei primi calci li ho dati qui. Poi mi sono affermato altrove, d’altronde, nemo profeta in patria. Il mio giro da calciatore, poi, si è concluso a Caserta, dove ho iniziato anche la carriera da allenatore. Mi aspettavo qualcosina in più dal Palermo. Devo però essere obiettivo, non avrei visto questa squadra tra le prime due in classifica. Già ad inizio campionato si capiva che Ternana e Bari avessero organici superiori. Però, non mi aspettavo neanche un Palermo da decimo posto. Quantomeno mi sarei atteso una squadra che lottasse a ridosso delle prime due”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy