Caos Serie B, c’è un misterioso Robin Hood? Il caso che ha coinvolto Palermo, Venezia, Salernitana e Foggia…

Caos Serie B, c’è un misterioso Robin Hood? Il caso che ha coinvolto Palermo, Venezia, Salernitana e Foggia…

“Chi ne ha pagato le conseguenze? Oltre al Foggia anche il Venezia, che dopo aver festeggiato la salvezza e si è ritrovato poi retrocesso in C”. Il caos tra giustizia sportiva e ordinaria che ha fatto da sgradevole appendice al torneo cadetto visto da una lettera pubblicata da La Gazzetta del Mezzogiorno…

tacopina

Che ci sia un misterioso Robin Hood al contrario nel mondo pallonaro che toglie ai virtuosi per dare ai furbastri?“.

Apre così la lettera de La Gazzetta del Mezzogiorno parlando del caos che ha pervaso per più di un mese il campionato di Serie B. Dalla retrocessione del Palermo col conseguente annullamento dei playout, alla salvezza dei rosanero decretata in appello e la disputa dello spareggio salvezza tra Venezia e Salernitana. Un’attenta analisi dell’accaduto prendendo come riferimento le vicende della squadra siciliana: “Gli esempi? In serie B quello del Palermo: il giudice di primo grado lo retrocede in serie C, verosimilmente per motivi non futili, mentre il giudice d’appello lo salva dalla retrocessione ma gli infligge 20 punti di penalità“.

Il ribaltamento della sentenza di primo grado ha creato scompiglio in diverse piazze: “Innanzitutto c’è da chiedersi quali novità possano essere intervenute tra le due fasi di giudizio succedutesi in soli tre giorni: mistero – si legge -. E poi, chi ha subito davvero la penalizzazione? Non certo il Palermo che comunque si è salvato: ma se doveva essere salvato, perché penalizzare il Venezia? Se le violazioni non erano così gravi da giustificarne la retrocessione, a che sono serviti i 20 punti di penalizzazione?“.

Caso limite anche quello del Foggia che è passato in un attimo dalle proteste per la mancata disputa dei playout alla rassegnazione dopo la sentenza che ha salvato il club di viale del Fante dalla retrocessione nella terza serie: “Qui c’è da domandarsi perché nel momento (fugace) in cui i rossoneri si sono trovati al quartultimo posto qualcuno nella sala di comando ha decretato che i previsti playout non si sarebbero dovuti più fare, salvo poi rimangiarsi la decisione dopo solo qualche giorno, nel momento in cui – grazie al «salvataggio» del Palermo – nella quartultima posizione si è ritrovata la Salernitana di Lotito. Chi ne ha pagato? Oltre al Foggia anche il Venezia, che dopo aver festeggiato la salvezza e si è ritrovato poi retrocesso in C dopo aver perso lo spareggio con la stessa Salernitana, cui è stata offerta una possibilità in più di salvarsi. Valli a capire“, conclude la lettera.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-5345498 - 1 anno fa

    Ma stiamo scherzando? Il Palermo è l’unica squadra che è stata davvero danneggiata in tutta questa storia! Cosa ha detto il campo? Palermo 3o in classifica, penalizzato di 20 punti per qualcosa che il tribunale fallimentare non ha riscontrato essere vera. Se qualcuno ha sbagliato, influenzato chissà da chi, è la corte di primo grado, che aveva condannato il Palermo alla retrocessione, e i “signori” della lega B che hanno reso subito esecutiva quella sentenza. Sono loro i responsabili di questo caos. Eppure passano per essere le vittime!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Dan - 1 anno fa

    In realtà al Venezia non è stato tolto un bel niente, perchè loro hanno fatto un campionato, sono arrivati quart’ultimi ed hanno perso lo spareggio per i play-out. Quindi vanno MERITATAMENTE in serie C. Al Palermo invece è stata tolta la possibilità di andare meritatamente in serie A. I bilanci che dicono ‘truccati’ da tre anni erano stati controllati da un ente che è preposto a fare questo. Quindi, ammesso che ci siano state delle irregolarità, c’è un ente preposto che non ha fatto il proprio mestiere per tre anni. Ad un certo punto, in finire di campionato una congiura di procuratori e commissioni con evidente conflitto di interessi volevano salvare Venezia e Salernitana retrocedendo il Palermo. Nel frattempo sono iniziati i play-off senza aspettare i tre gradi di giudizio… Cosa vergognosa. Ed in secondo grado un giudice di buon senso, capendo che era tutta una congiura, ha fatto i conti con classifica alla mano ed ha dato al Palermo quei punti che non avrebbero invalidato i play-off già quasi conclusi e non gravare il Palermo di un’ingiusta retrocessione. Dunque cosa avrebbe rubato il Palermo al Venezia o al Foggia ? L’unico penalizzato è stato il Palermo.Per inciso, 20 punti di penalizzazione non è una pena all’acqua di rose… 20 punti. Pene più severe erano state date solo per calcio scommesse o corruzione… 20 punti per un ipotetico deficit di bilancio (che ha passato tutti i controlli tecnici di un ente preposto) non si era mai visto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. LaCosa - 1 anno fa

    Quando qualcuno capirà che Foggia e Venezia non sono state penalizzate ma solo non hanno avuto un regalo inaspettato. Perchè nel mondo della palla (ok, ormai un dettaglio) hanno guadagnato la C con merito ed onore. Solo così articoli come quelli sono solo carta per la frutta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy