Caos Palermo: le azioni di Sport Capital Group restano invendute, l’appeal del progetto rosanero…

Caos Palermo: le azioni di Sport Capital Group restano invendute, l’appeal del progetto rosanero…

Visitando il profilo della capogruppo quotata nel listino NEX di Londra i grafici sono impietosi: nessuna vendita dal 18 gennaio scorso non ci sono movimenti azionari

Tutto fermo in casa Palermo, così come in Borsa per Sport Capital Group.

Se da una parte servono i soldi per portare avanti il progetto rosanero dal punto di vista economico e finanziario, con le scadenze che incombono che potrebbero portare a risvolti negativi a livello sportivo con una penalizzazione in classifica, dall’altra il gruppo inglese sembrerebbe essere in difficoltà nel trovare quegli investitori che nelle casse del Palermo dovrebbero immettere capitali. Era questo l’accordo preso in sede di trattativa con l’ormai ex patron Maurizio Zamparini, l’immissione di capitale che sarebbe dovuta arrivare nelle scorse settimane sarebbe dovuta essere frutto dell’acquisizione di quote da parte di investitori interessati al progetto di Sport Capital Group che, dallo scorso 29 dicembre, risulta essere la società proprietaria del club di viale del Fante. Eppure, secondo quanto si evince dal profilo personale della società inglese presso il listino NEX Exchange, proprio da quella data lì le vendite delle azioni hanno subito una frenata.

Caos Palermo, 120 ore alla penalizzazione: Facile non porta soldi, si muove anche Foschi. La situazione

Come sottolineato anche dall’edizione odierna del Giornale di Sicilia, infatti, le ultime vendite di SCG sarebbero state effettuate quando la stessa era denominata ancora Pelican House Mining Plc, società che si occupava di estrazioni minerarie in Africa. Era il 12 dicembre e del Palermo, in quella società, ancora non ne se parlava proprio. Ma dal cambio di denominazione, e dal relativo aggiornamento degli interessi di investimento, non si è mossa una foglia.

Schermata 2019-02-13 alle 07.17.35

Come si evince dal relativo grafico del volume di vendita, l’ultimo movimento risale proprio al 12 dicembre, poi le uniche variazioni presenti risultano essere le modifiche dei prezzi. Dalle 0,005 sterline (0,5 pence), il 18 gennaio i prezzi hanno subito un impennata passando a 0,00875 sterline (0,875 pence) per azione, giorno nel quale Sport Capital Group ha annunciato l’acquisizione Sport Capital Group Holdings Ltd e tutte le società ad essa collegate come Palermo Football Club SpA. Il giorno prima il CdA aveva anche pubblicamente annunciato un programma di aumento di captale da effettuare tramite l’emissione di un bond quinquennale.

12/02/2019 Caos Palermo, Imborgia: “Poche chiacchiere, serve un compratore con soldi freschi. Lo sfogo di Bellusci…”

Per il mercato londinese, dunque, è dal 18 gennaio che Sport Capital Group controlla direttamente il club di viale del Fante. Da quella data, però, non è arrivato nessun sostegno concreto da parte di potenziali azionisti- si legge su quotidiano regionale-, motivo per cui il management insediatosi negli uffici del «Barbera» è adesso in cerca di altre soluzioni per evitare il dissesto“.

Cessione Palermo, è corsa contro il tempo: Facile cerca aiuto negli USA, le altre cordate in ballo…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy