Calciomercato Palermo, Brignoli può rimanere: “Ora sono uno dei migliori della Serie B”

Calciomercato Palermo, Brignoli può rimanere: “Ora sono uno dei migliori della Serie B”

Il numero uno del club rosanero verrà ceduto solo in caso di un’offerta irrinunciabile: “Potevo rimanere alla Juventus ma la sfida di Palermo era veramente allettante”

Un momento di gloria rimasto chiuso nel cassetto dei ricordi. Il gol in Benevento-Milan avrà anche concesso a Brignoli le luci della ribalta, ma poche settimane dopo gli ha fatto capire di dover cercare nuove sfide per potersi rilanciare

Si apre così l’edizione odierna de Il Giornale di Sicilia che riferisce come, anche e soprattutto per la ragione sopracitata, l’attuale primo portiere dei rosanero abbia scelto di trasferirsi proprio a Palermo circa un anno fa, come lui stesso ha ammesso nel corso della presentazione del libro “Corri e non fermarti” di Fabio Piluso, all’interno del quale Alberto Brignoli ha anche messo mano nella stesura di un capitolo: “Quel gol è stata un’esperienza che mi ha aiutato a crescere, non avevo più niente da perdere“.

(Calciomercato Palermo, da Brignoli a Puscas: l’obiettivo è fare cassa. La situazione)

Da quel momento in poi, però, per il numero uno della formazione siciliana si è presentato un vero e proprio bivio: “Tra la possibilità di vivacchiare in massima serie senza certezze e quella di rimettersi in gioco in Serie B, ha scelto la seconda strada. Quella che lo ha portato a Palermo, anche perché in A aveva già perso il posto a Benevento e il rischio di ripetere una stagione deludente era dietro l’angolo. Ancor di più col cartellino in mano alla Juventus, che in porta aveva le spalle decisamente coperte e avrebbe potuto utilizzarlo come pedina di scambio. ‘Potevo rimanere alla Juventus – prosegue Brignolianche perché avevo un bel contratto e potevo continuare con loro. La sfida di Palermo, però, era veramente allettante’“.

(Calciomercato Palermo, in ballo il futuro tra i pali: sarà Pomini a sostituire Brignoli?)

Una sola stagione passata con la casacca della formazione rosanero nel torneo cadetto gli sarebbe già bastata per capire che la scelta fatta un anno fa fosse quella corretta per ripartire, nonostante sul campo non sia arrivata la tanto agognata promozione diretta in massima serie ed i tribunali sportivi abbiano negato al club di Viale del Fante la possibilità di giocare i guadagnati play-off per centrare proprio l’obiettivo Serie A: “Ho raggiunto il mio obiettivo, diventando uno dei migliori della Serie B“.

(Palermo, nello staff di Marino non c’è spazio per Sicignano: definiti anche i punti fermi da cui ripartire)

Sempre secondo quanto riferito dal noto quotidiano regionale e stando alle intenzioni della nuova società targata Arkus Network, inoltre, Brignoli potrebbe essere ancora il primo portiere del Palermo fra i cadetti durante la prossima stagione sportiva: “Una prospettiva che non fa paura a Brignoli, già deciso a scendere di categoria per dimostrare di essere all’altezza e pronto a far vedere a tutti, ancora una volta, di poter essere decisivo sul campo. ‘Essendo sempre partito dal basso – conclude il portiere – ho sempre dovuto dimostrare qualcosa di più rispetto agli altri’. Col Palermo ha un contratto fino al 2021 e la spending review avviata dalla società non dovrebbe coinvolgerlo, a meno di offerte irripetibili sul mercato. Un futuro tutto da scrivere, quello di Brignoli, che con la maglia rosanero ha già vinto la sua prima scommessa. Per la seconda, quella della promozione in A, potrebbe solo essere questione di tempo“.

(Palermo, fuori tutto: big in partenza, dell’ultima squadra resteranno le macerie. La situazione)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy