L'INTERVISTA

Bucaro: “Filippi? Palermo top, ma c’è pressione. Brunori ok, Silipo può decidere”

Bucaro: “Filippi? Palermo top, ma c’è pressione. Brunori ok, Silipo può decidere”

L'intervista esclusiva concessa da Giovanni Bucaro, ex tecnico di Juventus Primavera ,Avellino e Bisceglie, alla redazione di Mediagol.it

Mediagol (bf) ⚽️

Dal percorso di Giacomo Filippi sulla panchina del Palermo, a valore e caratteristiche dei componenti del roster offensivo della compagine rosanero. Giovanni Bucaro, ex tecnico di Avellino e Bisceglie, esprime la sua valutazione in merito a qualità e prospettive dell'organico della formazione siciliana in vista del delicato match contro gli irpini in programma domenica prossima al "Barbera".

"Filippi? È da tanti anni che andava dietro a un allenatore molto preparato come Boscaglia che a Palermo non è stato fortunato. Ha una propria esperienza, è subentrato lo scorso anno facendo bene e anche quest'anno l'andamento del Palermo e i programmi prestabiliti credo siano in linea con gli obiettivi. Penso che abbia meritato la riconferma, c'è da premettere che una piazza come Palermo è anche difficile da gestire. C'è tanta pressione e devi sempre vincere, per un allenatore non è sempre facile perché sei sempre nell'occhio del ciclone. Non è sempre semplice cercare di fare bene e ottenere il massimo dalla squadra. A me per caratteristiche mi piace molto Matteo Brunori, parliamo di un centravanti importante che non funge solo da classica boa ma si  muove molto, partecipa alla tessitura delle trame offensive e sa attaccare la profondità. Il Palermo può contare chiaramente anche su altri giocatori importanti come Fella o Floriano che, nonostante la carta d'identità, può essere sempre utile anche a partita in corso e magari trovare la giocata vincente. Non dimentichiamoci di Soleri che in questo momento sta lavorando da prima alternativa a Brunori, il Palermo in avanti è messo bene. Questo di C è però un campionato che, al di là delle qualità dei calciatori, obbliga tutte le squadre a dover trovare la giusta continuità. I rosanero all'inizio non l'hanno avuta, adesso sono riusciti ad ottenere due vittorie di fila e stanno incanalando la stagione nel modo corretto. Fase offensiva importante, ma la continuità ti dà la forza per poter navigare tra le prime posizioni. Silipo? È un giocatore che potrebbe avere prospettive importanti, anche lui dovrebbe trovare più continuità e ultimamente si è visto più spesso in campo. Può giocare da seconda punta e anche da esterno perché a mio parere ha la gamba per farlo, poi tutto dipende dall'allenatore e dalle caratteristiche dei compagni. Secondo me è un calciatore che in C potrebbe fare la differenza, dipende molto dalla continuità con la quale verrà impiegato".