Bruno Tedino lascia Pordenone e va al Palermo: “Per me un’occasione irripetibile”

Bruno Tedino lascia Pordenone e va al Palermo: “Per me un’occasione irripetibile”

Il messaggio d’addio al Pordenone di Bruno Tedino, nuovo allenatore del Palermo: “Per me un’occasione irripetibile”.

“Lasciare Pordenone è come lasciare casa, la propria famiglia, i propri cari, la propria gente“.

Questo l’incipit della lettera d’addio scritta da Bruno Tedino ai tifosi del Pordenone: il tecnico originario di Treviso raggiunge il Palermo, club con cui ha firmato un biennale. “Sarò sincero: avrei chiesto di andare via solamente di fronte a una proposta lavorativa irripetibile. Proposta che, quando non me l’aspettavo proprio, è arrivata – ha spiegato Tedino -. Ci ho riflettuto, mi sono confrontato con la mia famiglia, poi ho deciso di dire sì. Per realizzare i propri sogni, comuni a un bambino come a un “esperto” come me, bisogna essere capaci di cambiare, anche rinunciando a ciò a cui si tiene molto…“.

“Caro Pordenone, così ora ci salutiamo – aggiunge Tedino -. Ringrazio di cuore tutto l’ambiente neroverde, in primis la famiglia Lovisa, il presidente Mauro e Matteo, con cui abbiamo vissuto la stagione fianco a fianco. Grazie per la fiducia che hanno riposto in me, per il percorso fatto insieme e per aver avallato la mia richiesta di cogliere questa importantissima opportunità.

Un grazie, anche a nome dei collaboratori Carlo Marchetto e Paolo Lenisa, che mi seguiranno in questa nuova avventura, va ai soci Giampaolo Zuzzi e Maurizio Orenti, al direttore generale Giancarlo Migliorini, al responsabile del Settore giovanile Denis Fiorin, allo staff (Andrea, Adalberto, Tommaso, Ale e Gigi, Francesco, Enrico, Franco e Andrea), a dirigenti e collaboratori tutti della nostra (la sentirò sempre così) realtà. Un grazie ai giocatori, che hanno messo in campo, in allenamento come in partita, sempre grande disponibilità e spirito di sacrificio. Sia il primo che il secondo anno il gruppo è stato fondamentale. Un pensiero anche per il vivaio neroverde: ai ragazzi e ai tecnici, con i quali abbiamo svolto allenamenti specifici molto arricchenti da ambo le parti. Sono certo che il Settore giovanile darà grandissime soddisfazioni alla società.

Infine, ma non certo per minor importanza… i tifosi. L’affetto della gente lo sento forte in queste ore che precedono la mia partenza come l’ho sempre Indimenticabili le emozioni di questo biennio, il legame diretto con loro: nelle vittorie, tante, e nelle sconfitte, poche ma alcune davvero immeritate e dolorose.

Vorrei chiudere tornando a quel Parma-Pordenone. Occasione irripetibile? Proprio no, sono convinto che al Franchi sia cominciato il futuro neroverde. Un futuro che merita la conquista della serie B, con la passione di questa società e in particolare del presidente Lovisa. Quando ciò accadrà sarò la persona più felice del mondo e farò un tifo incredibile per dei colori che mi rimarranno sempre nel cuore.

GRAZIE, E SEMPRE, FORZA PORDENONE!

Bruno Tedino“.

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Michele Airone - 3 anni fa

    Occasione imperdibile per lui: in meno di 2 mesi guadagnerà cio’ che un comune mortale non vedrà lavorando un’ intera vita. CHE CULO e CHE PANZA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Massimiliano Di Cara - 3 anni fa

    Ma lo inizia il campionato????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Mario Di Napoli - 3 anni fa

    E un occasione irripetibile essere esonerato da zamparini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Walter Bonferraro - 3 anni fa

    Povero lui durerà 3 settimane

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Pietro Di Fresco - 3 anni fa

    Io sarei rimasto dignitosamente a Pordenone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Maurizio de Simone - 3 anni fa

    e x noi un’agonia….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Michele Sardina - 3 anni fa

    Mi dispiace per te sembri un buon uomo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Alessio Bacchi - 3 anni fa

    Tranquillo che tra esoneri e ripescaggi avrai voglia di ripetere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Rosalia Sendsthere - 3 anni fa

    Fare peggio di De Zerbi credo sia impossibile o almeno lo spero..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Stefano Ralli - 3 anni fa

    Tifosi della Zamparinese secondo voi quando durerà? Come ? Potrebbe essere il nuovo Sarri? Ahahahah ma ci sono due lievissime differenze: Sarri ha uno squadrone ed un presidente che non detta formazione e modulo. Usate il cervello prima di scrivere !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Giuseppe Bruno Scordi - 3 anni fa

    Esonero pronto auguri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Anna Maria Amaride - 3 anni fa

    Ma chi te lo fa fare? Alla prima magari prendi 5 gol e già sei fuori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Francesco Ballistreri - 3 anni fa

      Ciao l’occasione irripetibile è proprio questa poter guadagnare stando a casa sul divano dopo l’esonero!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy