Bellusci: “Voglio la Serie A e vogliono farcela perdere”. Poi l’appello ai tifosi…

Bellusci: “Voglio la Serie A e vogliono farcela perdere”. Poi l’appello ai tifosi…

Le dichiarazioni del difensore rosanero Giuseppe Bellusci al termine del match contro il Foggia

Il Palermo, dopo due sconfitte consecutive, manca la vittoria anche in questa giornata.

È terminato con un pari a reti bianche il match del ‘Renzo Barbera’ contro il Foggia, valido per la ventiduesima giornata del campionato di Serie B: il risultato segna per i rosanero la perdita della vetta della classifica a favore del Brescia, ieri vincitore in casa del Pescara.

Il difensore Giuseppe Bellusci, intervenuto in mixed-zone al termine della gara, ha parlato, visibilmente commosso, del momento che il club di Viale del Fante sta vivendo in merito alla cessione societaria: “Oggi abbiamo dato un segnale del fatto che siamo una squadra vera, che stiamo dalla parte dell’allenatore e del direttore. Abbiamo risposto sul campo. Oggi se l’avessimo sbloccata sarebbe finita 5-0, gli avversari sono stati surclassati per 90 minuti. Mi assumo le responsabilità di tutto quello che dico, se c’è da andare a casa vado a casa ma a testa alta. Io ci metto la faccia e il cuore, se sono un problema vado a casa. Io voglio vincere il campionato, voglio la Serie A che ho perso lo scorso anno e che provano a farmi perdere anche quest’anno. Dobbiamo essere tutti uniti, anche voi giornalisti ci dovete dare una mano. Combattiamo insieme alla gente, dobbiamo essere 40mila per la Serie A“.

Bellusci: “Non tollero i fischi, non mi interessa prendere lo stipendio. Che futuro c’è? Di chi siamo?”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy