Bari-Palermo, pari e rimpianti: rosanero con l’amaro in bocca. L’analisi di Filippi

L’analisi del tecnico del Palermo

Due a due. E’ questo il risultato finale maturato ieri pomeriggio allo Stadio “San Nicola”.

Dopo l’importante vittoria contro il Foggia, i rosanero conquistano solo un punto nel match valevole per la trentaseiesima giornata di Serie C-Girone C. Un risultato amaro per la formazione siciliana, che dopo 70′ di supremazia e vantaggio ha subito la pressione dei pugliesi: “Continuiamo un percorso positivo, dispiace solo per il pareggio. La strada è quella che abbiamo intrapreso e che stiamo percorrendo, a noi interessa imporre le nostre idee e di conseguenza il nostro calcio. Stiamo facendo questo molto bene, abbiamo coperto bene il campo con i ragazzi che sanno quello che fanno. Una partita condotta costantemente come l’avevamo preparata con i ragazzi che hanno dato tutto. Ci sono stati degli inconvenienti che non si possono prevedere, bisogna rimboccarsi le maniche e andare avanti così da non subire nulla psicologicamente parlando. Guardando il futuro sono molto soddisfatto dei miei ragazzi soprattutto per la prestazione”, ha dichiarato Giacomo Filippi nel corso della consueta conferenza stampa post-gara.

Non solo il rammarico per il pareggio al 90′, ma anche la preoccupazione per l’infortunio di Alberto Almici e non solo: “Dispiace e non solo per questa partita ma anche per il prosieguo, sono sicuro che in parità numerica probabilmente avremmo portato a casa la partita. Purtroppo quattro cambi su cinque sono stati legati a problemi fisici, sia Marconi che Floriano sono stati costretti a lasciare il campo per piccoli infortuni così come Peretti e Rauti. Sono state tutte sostituzioni obbligate sebbene siano stop lievi. L’infortunio di Alberto è da verificare, dobbiamo ancora capire di cosa si tratti. Per il prosieguo però sono molto orgoglioso per come stanno interpretando la stagione i ragazzi che hanno voglia di riscatto e lo dimostrano anche negli allenamenti”, ha concluso il tecnico rosanero.

Adesso testa al prossimo impegno ufficiale: domenica 25 aprile il Palermo sfiderà allo Stadio “Renzo Barbera” la Cavese. Gara valevole per la trentasettesima giornata del campionato di Serie C-Girone C.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy