Baccaglini: “Voglio ancora il Palermo, stiamo parlando con Zamparini. Lunedì scorso…”

Baccaglini: “Voglio ancora il Palermo, stiamo parlando con Zamparini. Lunedì scorso…”

Paul Baccaglini non demorde e torna alla carica: vuole ancora acquistare il Palermo.
L’ex iena rompe il silenzio e dichiara di fatto riaperta la trattativa con Maurizio Zamparini.

La saga Baccaglini-Zamparini non ha ancora scritto la parola fine. Tutt’altro, il trader di Chicago, rappresentante del fondo d’investimento Integritas Capital, torna prepotentemente alla carica, riaprendo ufficialmente la trattativa per l’acquisizione del Palermo calcio. Il tempo sembra aver attenuato screzi e tensioni, nonostante il brusco epilogo dell’estenuante negoziazione sfumata la scorsa estate. Zamparini rimandò al mittente la proposta formulata dall’ex iena, bollandola come ridicola e non conforme agli accordi ratificati originariamente nel contratto sottoscritto tra le parti.

Brutto colpo per la credibilità del ex presidente del Palermo, che aveva stregato con il suo bizzarro e coinvolgente presenzialismo, sui social e nel cuore della città, gran parte della tifoseria. Mirabolanti progetti imprenditoriali a tutto tondo, sviluppati su una linea di management mutuata dal modello americano, farciti da astrusi tecnicismi propri dell’alta finanza, illustrati con entusiasmo, freschezza e convinzione ad istituzioni e stampa specializzata.  Fervore, tempo impiegato ed energie profuse, che tra due diligence, clausole di riservatezza e maniacale riserbo sui potenziali finanziatori dell’operazione, non hanno alla fine sortito la fumata bianca. I continui rinvii della data del famigerato closing, poi l’ultimo step, il rifiuto certificato dalle parole di  Maurizio Zamparini.

Baccaglini ha incassato, seppur a denti stretti il diniego, coniando con il suo team di legali ed investitori una strategia di rilancio da attuare al momento opportuno. Quel momento sembra arrivato, come si evince dalle dichiarazioni rilasciate ai microfoni del “Corriere dello Sport“: “Non ho mai abbandonato l’idea di acquistare la società rosanero. Palermo vale più dello sport, del calcio. Costituisce una miniera di sensazioni, un bacino di opportunità che vanno al di là di qualsiasi rapporto personale. Ho sempre creduto in questa operazione. Lunedì scorso c’è stato un incontro proficuo tra gli advisor di Zamparini e lo studio dell’avvocato Piero Belloni Peressutti che ci rappresenta, per capire se vi fossero i presupposti per iniziare un piano di lavoro comune e giungere ad una soluzione condivisa. Chiaramente è soltanto la prima fase, ma nel nostro caso è comunque un aspetto rilevante, poiché abbiamo parlato di Palermo come una grande occasione“.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Peppe Fa - 2 anni fa

    Basta con ste minkiate

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giuseppe Vitale - 2 anni fa

    Vuoi solo chiacchierare !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Piero Russo - 2 anni fa

    Schifo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Pietro Morana - 2 anni fa

    #dejavu

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Crazyhorse - 2 anni fa

    Non sei credibile né ci rappresenti…stattene dove sei insieme al tuo fondo di truffatori, ai tuoi avvocati delle cause perse ed a quella tappina della tua ragazza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Giuseppe Giglio - 2 anni fa

    Va caca tu lo fai fallire il palermo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy