Arcoleo: “Sono d’accordo con Ballardini, secondo tempo di mercoledì fa ben sperare”

Arcoleo: “Sono d’accordo con Ballardini, secondo tempo di mercoledì fa ben sperare”

Le dichiarazioni dell’ex allenatore e giocatore del Palermo. Quattordici anni fa sedeva sulla panchina del Frosinone.

“L’aspetto mentale sarà decisivo nel match di domenica. Il Palermo deve giocare con la testa sgombra. Deve pensare in maniera positiva e deve pensare di essere più forte del Frosinone”.

Questo il pensiero espresso da Ignazio Arcoleo, ex calciatore e allenatore del Palermo, in un’intervista a ‘La Repubblica‘: domenica, alle 12.30, la partita della verità tra siciliani e ciociari. “Il Palermo deve togliersi dalla testa le negatività degli ultimi tempi e deve acquisire la tranquillità dei più forti. Allontanare la cappa che i giocatori hanno adesso sulla testa e restare concentrati sull’unico obiettivo che è la vittoria – ha aggiunto Arcoleo che nel 2002 sedette proprio sulla panchina del Frosinone -. Il secondo tempo della partita contro l’Atalanta mi lascia ben sperare. Ho visto una squadra che aveva voglia di recuperare e di fare risultato. Sono d’accordo con Ballardini quando pensa che il Palermo possa salvarsi. Per farlo deve tornare ad essere la squadra che ha vinto a Bologna, a Udine e Verona”.

Frosinone-Palermo: gara dichiarata ad alto rischio dall’Osservatorio manifestazioni sportive, le motivazioni

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Paolo Di Benedetto - 4 anni fa

    Mister Arcoleo, come mai non ti hanno chiamato mai per allenare il Palermo???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Fabio Corsino - 4 anni fa

    Fa ben sperare chi? Il Carpi? O il Frosinone?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy