Arcoleo: “Contento per il Palermo e per Marino. Il suo gioco propositivo può riempire lo stadio”

Arcoleo: “Contento per il Palermo e per Marino. Il suo gioco propositivo può riempire lo stadio”

L’ex allenatore del club rosanero, Ignazio Arcoleo, ha detto la sua in merito alla scelta del Palermo di affidare la propria panchina a Pasquale Marino

Parola ad Ignazio Arcoleo.

Secondo l’opinione espressa dall’ex centrocampista ed allenatore del Palermo Calcio, la recente scelta del club rosanero di ingaggiare Pasquale Marino come nuovo tecnico della formazione siciliana potrebbe rivelarsi un’ottima decisione che lascerebbe anche ben sperare per il futuro della società di Viale del Fante. Di seguito le dichiarazioni rilasciate dal coach palermitano sull’argomento, nel corso dell’intervista a La Gazzetta dello Sport:

Sono davvero contento per Pasquale Marino e per il Palermo. A Pasquale voglio bene: è stato un mio giocatore all’Akragas in C2, a metà anni ’80, e già allora spiccava per la serietà e l’intelligenza. Era un leader, un riferimento importante nello spogliatoio. Il suo calcio, spettacolare e avvincente, mi è sempre piaciuto: lo seguo sin dai tempi del Paternò. Ricordo che allora praticava il 3-4-3, ma col tempo ha saputo cambiare all’occorrenza, maturando nuove idee, senza mai fossilizzarsi. Ha vinto diversi campionati e credo che col suo gioco propositivo può anche contribuire a riempire lo stadio. Può essere il valore aggiunto. Gli faccio un caloroso in bocca al lupo“.

Ti potrebbe interessare anche: (Palermo, i due probabili moduli dell’era Marino: l’organico dei rosanero rimane però un rebus)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy