Amauri non dimentica: “Palermo mi ha fatto diventar grande!”

L’intervista ad Amauri: “Palermo mi ha fatto diventare grande. Zamparini vende? Mi dispiace: se si parla di Palermo non si può non parlare di Zamparini”.

Due stagioni, cinquantasette partite giocate e ventitré gol segnati. Non proprio una carriera trascorsa all’ombra del Monte Pellegrino, ma Amauri Carvalho de Oliveira (per tutti, Amauri) non dimentica l’importanza di aver militato nel Palermo Calcio dal 2006 al 2008.

VIDEO Paul Baccaglini si congratula con Force India: “Vi aspettiamo a Palermo!”

Il biennio a tinte rosanero lo ricorda in un’intervista rilasciata ai microfoni di Sky Sport: lui oggi milita nei New York Cosmos e continua a segnare. “La Juve è fortissima, in Italia ha vinto tutto, gli manca solo la Champions. Non sminuendo le varie maglie che ho indossato, il Palermo è la squadra che mi ha fatto diventare grande – ha spiegato Amauri all’emittente satellitare -. Se ho saputo che Zamparini sta per cedere? Sì e mi dispiace perché se si parla di Palermo non si può non parlare di Zamparini”.

Non solo Palermo, durante l’intervista rilasciata dall’italo-brasiliano: “Totti? Deve giocare fino a 50 anni, è uno dei monumenti del calcio italiano. La Roma e il Napoli stanno facendo grandi stagioni, l’Atalanta, che normalmente lotta per salvarsi, sta facendo un bel campionato“. Si chiude con una chiosa sulla sua nuova avventura americana: “Spero di far bene, lo scorso anno la prima esperienza americana è stata positiva, oggi sono in una delle squadre più rappresentative degli Usa”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marco Targia - 4 anni fa

    Meglio lui che Paolo Dybala!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy