Albanese-Mediagol: “Preziosi futuro patron? Ho la mia idea. Adesso conta solo una cosa…”

Albanese-Mediagol: “Preziosi futuro patron? Ho la mia idea. Adesso conta solo una cosa…”

Le dichiarazioni rilasciate in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it dal presidente di Sicindustria, Alessandro Albanese

Quale futuro per il Palermo Calcio?

Nella giornata di giovedì l’ufficialità: la Sport Capital Group ha ceduto le quote della società rosanero ad un gruppo capitanato da Daniela De Angeli e Rino Foschi, nuovo presidente del Palermo. E l’accordo raggiunto in extremis con la famiglia Mirri, inerente la cessione quadriennale dei diritti pubblicitari del club alla storica azienda palermitana, ha consentito alla società di viale del Fante di introitare la cifra utile al pagamento degli stipendi dei calciatori e scongiurare, dunque, l’ipotesi penalizzazione in classifica.

Ciò nonostante, la patata bollente resta nelle mani del binomio fiduciario Foschi-De Angeli: a loro l’arduo compito di trovare chi rilevi nelle prossime settimane la proprietà del Palermo Calcio. Ed in questo senso, Enrico Preziosi, attuale presidente del Genoa, resterebbe un nome più o meno d’attualità.

“Ipotesi Preziosi? Non so nulla su questa vicenda, tra l’altro mi sembra che Enrico Preziosi in questo momento abbia il Genoa. Certo, un imprenditore serio che abbia già a che fare con il calcio sarebbe la soluzione ideale, ma chiunque si offra di portare il Palermo in Serie A va bene – ha dichiarato il presidente di Sicindustria, Alessandro Albanese, intervistato in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it. L’auspicio è che chiunque venga aderisca ad un progetto industriale che è quello di portare, già da quest’anno, il Palermo in massima serie, anche perché la volontà e la forza d’animo di Foschi penso sia stata dettata proprio dalla volontà andare in Serie A senza rischi. Lo scorso anno abbiamo perso la Serie A per un punto: io penso che Foschi abbia lottato con dinamismo perché consapevole che i quattro punti di penalizzazione sarebbero stati determinanti. Palermo-Brescia? Abbiamo dovuto fare i conti con la tragedia del gol subito a tempo scaduto, ma è stata una bella serata: abbiamo ritrovato squadra, città e pubblico”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy