Albanese: “Foschi non si tocca, una figura come la sua mancava al Palermo. Mercato? Ecco cosa mi aspetto…”

Albanese: “Foschi non si tocca, una figura come la sua mancava al Palermo. Mercato? Ecco cosa mi aspetto…”

Le dichiarazioni rilasciate dal presidente di Sicindustria Palermo in merito al ruolo di Rino Foschi in seno al club

Parola ad Alessandro Albanese.

Diversi sono stati i temi trattati dal presidente di Sicindustria Palermo, intervenuto ai microfoni di Trm nel corso di ‘Zona Vostra’. Fra questi, il ruolo di Rino Foschi e l’incidente diplomatico dei giorni scorsi, con l’advisor Dean Holdsworth che di recente ha aggiornato il proprio profilo LinkedIn, autodefinendosi “Sporting Director” presso “Palermo Football Club”.

“L’incidente diplomatico dei giorni scorsi è stato un po’ destabilizzante. Oggi la figura di Foschi non è solo quella di direttore dell’area tecnica, bensì è una figura di guida nello spogliatoio, di rapporto con allenatore e giocatori. Deve restare tutto invariato. La figura di Foschi, almeno fino al termine del campionato con la squadra ci auguriamo in Serie A, è assolutamente inamovibile – ha dichiarato Albanese -. La squadra va bene, per la Serie B abbiamo davvero una bella squadra, anzi due. Se Foschi deciderà che qualche giocatore deve andar via avrà le sue buone ragioni, magari ne prenderà qualche altro. Bisogna affidarsi a lui, Foschi è quella figura che negli ultimi anni è mancata al Palermo. Che regalo mi aspetto dalla nuova società? Io mi aspetterei un centrocampista forte e un terzino, specialmente se dovesse andare via qualcuno. Soprattutto a sinistra siamo più scoperti. Ora il gioco si fa più duro, soprattutto se le altre squadre di vertice si rafforzano. Se dovesse restare tutto invariato, però, penso che comunque andrà tutto bene. Ma con un nuovo centrocampista ed un difensore saremo ancora più sereni, mentre non toccherei l’attacco. Non destabilizzerei più di tanto. Non toccherei soprattutto la guida”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy