Padova, Centurioni avverte il Palermo: “Non andremo lì in gita. Morganella e Andelkovic in campo? Rispondo così”

Padova, Centurioni avverte il Palermo: “Non andremo lì in gita. Morganella e Andelkovic in campo? Rispondo così”

Le dichiarazioni rilasciate dal tecnico del Padova alla vigilia della sfida contro il Palermo, in programma domani sera al “Barbera”

Poco più di ventiquattro ore e sarà Palermo-Padova, match valido per la trentaquattresima giornata del campionato di Serie B.

Intervenuto ai microfoni della stampa alla vigilia della sfida in programma domani sera allo Stadio “Renzo Barbera”, il tecnico del Padova Matteo Centurioni ha detto la sua sul momento delle due compagini, reduci rispettivamente dalla vittoria contro l’Hellas Verona e dal pareggio contro il Cosenza. Di seguito, le sue dichiarazioni.

“È una partita più difficile di quelle che l’hanno preceduta, ma la squadra ha lavorato bene e ho visto i ragazzi motivati. Siamo abbastanza nervosi e la vedo come una cosa positiva, non andiamo lì in gita ma vogliamo prolungare le nostre speranze. La situazione è critica ma la squadra vuole giocarsi le sue carte. Bonazzoli e Calvano ieri hanno subito delle botte in allenamento e Mbakogu continua col suo lavoro a parte, ma lunedì saranno a disposizione”, ha spiegato.

FORMAZIONE – “Stravolgimenti di formazione? No, ma ci sarà qualche cambiamento. Il presidente Bonetto ieri era all’allenamento, ci crede ancora e anche noi abbiamo il dovere di crederci ancora fino all’ultimo. Metterci in campo a specchio? Dipende da come sostituiranno Jajalo, hanno due possibilità e noi siamo pronti a contrastare entrambe. Vorrei andare a Palermo provando a gestire più la palla e giocandola a viso aperto rispettando comunque le loro qualità. Pulzetti più avanti? Probabilmente giocherà a centrocampo. Baraye dal primo minuto? Avrà sicuramente spazio”.

GLI EX – “Gli ex Morganella e Andelkovic in campo dall’inizio? Sulla destra credo che confermerò Madonna ma ho pensato anch’io agli ex e li tengo in considerazione entrambi perché mi piacerebbe che partecipassero a questa partita, vediamo se uno partirà dall’inizio o se subentreranno. Daremo continuità a quanto fatto finora con qualche piccola variazione. Abbiamo ancora una possibilità, e quindi proveremo a rimettere in piedi una cosa quasi impossibile”, ha concluso Centurioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy