Zamparini: “Penalmente non ho fatto nulla. Nuovo Palermo? Tifo per loro, gli auguro di andare in Serie A”

Zamparini: “Penalmente non ho fatto nulla. Nuovo Palermo? Tifo per loro, gli auguro di andare in Serie A”

“Ai miei figli avevo chiesto, in caso di approvazione del concordato, di cedere tutte le attrezzature della palestra al sindaco, in modo da darle alla nuova società”

Penalmente non ho fatto nulla, c’è una sentenza del marzo 2018 secondo cui il Palermo non era insolvente. Però aspetto che la giustizia faccia il suo corso“.

Maurizio Zamparini è sicuro. L’ex patron del Palermo è tornato a parlare dopo diversi mesi di silenzio e lo fa il giorno dopo il fallimento dell’U.S. Città di Palermo. Intervistato da Il Giornale di Sicilia l’imprenditore friulano ha poi proseguito: “La Croce (amministratore giudiziario, ndr) non deve prendere la perizia della Procura, ma la sentenza del Tribunale fallimentare, divenuta esecutiva perché non appellata“.

Zamparini: “Palermo fallito per colpa di Arkus Network, Albanese era la garanzia. L’offerta da 10 milioni…”

Zamparini fa anche il tifo per il nuovo Palermo del duo Mirri-Di Piazza: “Ai miei figli avevo chiesto, in caso di approvazione del concordato, di cedere tutte le attrezzature della palestra al sindaco, in modo da darle alla nuova società per la quale sto facendo il tifo. Auguro loro di andare rapidamente in Serie A“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy