Venezia, Lupo alza la voce: “Non sopporto le ingiustizie. Noi educati e corretti ma nessuno si deve permettere…”

Le parole di Fabio Lupo, direttore sportivo del Venezia, su un episodio accaduto durante il match contro l’Ascoli

palermo

Fabio Lupo non ci sta.

Il direttore sportivo del Venezia, intervistato da il Gazzettino, si è espresso in merito al cartellino rosso ricevuto durante la gara di sabato contro l’Ascoli, terminata 1-1. Di seguito le dichiarazioni dell’ex Palermo, che si è detto contrariato per quanto accaduto sul campo: “Non sopporto le ingiustizie, ho visto i giocatori avversari non essere sanzionati nonostante le frasi pesanti rivolte al quarto uomo, mentre i nostri sono stati puniti. Non potevo non alzarmi e farmi sentire. Non deve assolutamente passare che, soprattutto al Penzo, siccome siamo educati e corretti allora ci si può approfittare del Venezia“.

Infine Lupo ha parlato della sfida: “Perdere la terza gara di fila sarebbe stato davvero troppo, questo Venezia affronta tutti con la stessa voglia di vincere e fa sempre prestazione. Non siamo dei pazzi squilibrati, facciamo tutto con una precisa identità e non con sfrontatezza o eccessiva allegria“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy