Velardi-Mediagol: “Il nuovo Palermo più forte di quello della B. Tutto sul Marina di Ragusa, Di Carlo e il gossip…”

Velardi-Mediagol: “Il nuovo Palermo più forte di quello della B. Tutto sul Marina di Ragusa, Di Carlo e il gossip…”

Le dichiarazioni rilasciate in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it dall’ex centrocampista del Marina di Ragusa, con un passato in rosanero

Di Massimiliano Radicini

Tre vittorie su tre in campionato per il Palermo di Rosario Pergolizzi. Un ottimo avvio di stagione, quello della compagine siciliana, che nel corso delle ultime settimane ha battuto senza troppi patemi Marsala, San Tommaso e Roccella. Nella giornata di domani, invece, fra le mura amiche dello Stadio “Renzo Barbera”, i rosanero affronteranno il Marina di Ragusa, squadra neopromossa in Serie D.

Intervistato in esclusiva dalla redazione di Mediagol.it, il doppio ex di turno Francesco Mirko Velardi, ha detto la sua in vista della gara, soffermandosi sulle insidie che nasconde il torneo in questione. “Il Palermo è una corazzata, è destinata a vincere e credo che sarà così. Ciò nonostante, incontrerà delle difficoltà perché il campionato è tosto. C’è poca tecnica ma tanto agonismo. Uscirà fuori il talento e la qualità che la squadra ha, ma non sarà facile perché determinati campi saranno insidiosi. Il calcio alla fine dei giochi è qualità, l’agonismo passa in secondo piano. La società ha preso dei giovani molto bravi, ed è importante in virtù della regola degli under. È una regola che ti può penalizzare perché ti toglie giocatori d’esperienza, ma allo stesso tempo ti permette di valorizzare e far crescere i giovani. Insieme ai ‘grandi’, che hanno anche qualità umane, cresceranno bene”, sono state le sue parole.

PRONOSTICO – Il Palermo è senza dubbio di passaggio in D. Le pressioni si sentiranno e potranno mettere la squadra in difficoltà, ma Pergolizzi saprà gestirle. Io credo che il Palermo di quest’anno sia più forte di quello dell’ultima stagione di Serie B, molti giocatori farebbero bene anche in cadetteria. È più difficile, secondo la mia esperienza, giocare un campionato di quarta categoria piuttosto che uno di B. Il Marina di Ragusa gioca con il 4-4-2 o con il 4-2-3-1 perché ha pochi centrocampisti. Bonfiglio è un giocatore da tenere d’occhio, può rendersi pericoloso, così come Mistretta. In difesa anche l’ex Palermo Giuliano è bravo. La squadra può dare del filo da torcere ai rosanero nei primi minuti, perché ha tanto agonismo ma poca qualità. I giocatori d’esperienza a lungo andare mancheranno alla squadra, soprattutto nel momento in cui potrebbe ritrovarsi nei piani bassi della classifica. I giovani hanno entusiasmo, ma i grandi pesano sulle scelte. Salvatore Di Carlo? Io l’ho conosciuto, è un bravo ragazzo al di là del gossip (l’estremo difensore del Marina di Ragusa in passato ha partecipato a due noti programmi televisivi, ovvero Uomini e DonneTemptation Island, ndr). È un portiere di qualità. Quando io militavo nella Primavera lui giocava nell’Udinese e si ricordava che giocammo i play-off con Sirigu”, ha concluso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy