Udinese-Roma, Tudor: “Non ci sono spiegazioni per quanto successo a Bergamo. Vogliamo riscattarci contro i giallorossi”

Udinese-Roma, Tudor: “Non ci sono spiegazioni per quanto successo a Bergamo. Vogliamo riscattarci contro i giallorossi”

Le dichiarazioni dell’allenatore dell’udinese Igor Tudor, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida di serie A contro la Roma

Udinese

Un momento non di certo facile per l’Udinese, reduce dalla clamorosa sconfitta per 7-1 contro l’Atalanta.

Ma adesso per la compagine friulana non resta che guardare avanti e dimenticare questa brutta parentesi. Il tecnico dei bianconeri, Igor Tudor, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni durante la conferenza stampa alla vigilia del difficile match in casa contro la Roma, ripercorrendo la disfatta di domenica: “Bisogna parlarne apertamente della sconfitta, perché non capita spesso di subire un passivo così pesante. Bisogna prendersi ognuno le proprie responsabilità. La squadra cercherà di farsi perdonare domani con una bella prestazione contro la Roma. I ragazzi sono dispiaciuti e arrabbiati, pronti a dare tutto contro una formazione solida e attrezzata come quella giallorossa. Fino all’episodio dell’espulsione di Opoku ero contento per l’atteggiamento del gruppo. E’ questo che mi dà fiducia per il prosieguo della stagione. Non ci sono spiegazioni valide per come abbiamo disputato il secondo tempo. Lo prendo come un episodio a se stante, la vera Udinese non è quella vista a Bergamo nei secondi 45 minuti“.

Una gara ostica quella di domani per il coach croato, che si è detto in cerca di riscatto, lanciando un chiaro messaggio ai giallorossi: “E’ una squadra che, seppur parzialmente penalizzata dagli infortuni, può contare su elementi di grande spessore come Dzeko, a mio giudizio l’uomo più pericoloso dei giallorossi, ma anche Pastore, Perotti e Zaniolo. Domani, però, non avranno vita facile. Tornare in campo dopo appena tre giorni è un fatto che non penalizza solo noi. E’ lo stesso per la Roma. Da quel punto di vista saremo alla pari. Come sta Lasagna? “Oggi nessuno sta bene, ma domani devono stare tutti bene“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy