Tuttolomondo: “Lev Ins? Nessun problema su accettazione garanzia fideiussoria. Camilleri…”

Tuttolomondo: “Lev Ins? Nessun problema su accettazione garanzia fideiussoria. Camilleri…”

Le parole del direttore finanziario di Arkus Network nel corso di un video comunicato pubblicato sul canale youtube ufficiale del Palermo

Salvatore Tuttolomondo prova a spiegare le sue verità relative a tutto quello che sta accadendo intorno al Palermo.

Il direttore finanziario di Arkus Network, attraverso un video comunicato, ha provato a fare chiarezza sulla situazione paradossale creatasi intorno al club di Viale del Fante. Il dirigente ha voluto fortemente che a questa sorta di video conferenza partecipassero anche i due intermediari di Lev Ins, unici incaricati a trattare in Italia.

“Buon pomeriggio a tutti coloro che in questo momento hanno interesse a seguirci e soprattutto a conoscere la verità sull’attuale situazione della U.S. Città di Palermo e dell’omonimo club calcistico. Con noi sono presenti dei volti nuovi ossia l’avvocato e il dirigente della Lev Ins, la fantomatica ‘compagnia bulgara’ che è stato detto non avere i requisiti per l’iscrizione. Abbiamo avuto il piacere che fossero presenti con noi per testimoniare loro il grande riconoscimento che vogliamo pubblicamente attribuire loro. Di fronte ad un momento di grave sconforto per il club e per noi tutti esponenti e in presenza di un evento delittuoso commesso in nostro danno. Evento che è stato già oggetto di circostanziata denuncia alle autorità competenti da parte della proprietà del Palermo Calcio e anche da parte del sottoscritto per il ruolo della funzione che esercita. Vogliamo testimoniare pubblicamente davanti ai qui presenti rappresentanti della Lev Ins che la compagnia, benché nominatamente coinvolta in quelle sciagurate vicende notturne del 24 giugno scorso e del comportamento illecito del broker che continua a rilasciare interviste ipotizzando o immaginando di contenere il livello del rischio del problema che ha causato e soprattutto il livello dell’illecito commesso, si sono persuasi valutando anche il merito creditizio del Palermo calcio e del gruppo Arkus nel suo insieme. Posso affermare con assoluta certezza che non ci possono e non ci potranno essere problemi sull’accettazione di questa garanzia fideiussoria conforme al testo e al massimale richiesto dalla Federazione”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy