Torino, Cairo sulla Superlega: “Attentato al calcio europeo”

Le dichiarazioni del patron granata

Superlega

Parola ad Urbano Cairo.

VIDEO, 72 anni fa scompariva il Grande Torino: ecco cosa accadde quel tragico 4 maggio 1949

Nel giorno della commemorazione del Grande Torino, il patron granata ha affrontato il tema Superlega ai microfoni di TMW: “Domani assemblea ed è all’ordine del giorno l’esame di ciò che è successo. Aver pensato quel tipo di competizione è una cosa molto grave. In quei momenti c’erano animi agitati, l’ho definito un attentato al calcio italiano ed europeo. Vuol dire sovvertire tutto per diritto divino, non va bene. Ciò che conta è la competizione e i cambiamenti che avvengono in partita in pochi minuti, che passi dalle stelle alle stalle e viceversa. Il calcio è bello per questo, non perché hai più diritti. Provvedimenti? Non lo so, ma è importante che a livello di FIGC si è detto che se una squadra vuole partecipare al campionato e l’UEFA ha detto che se vuole partecipare a Champions o Europa League deve abiurare quell’idea e progetto Superlega. È una cosa molto importante“.

Superlega

Torino-Parma, Nicola: “Volevamo questa vittoria. Il cammino è ancora lungo”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy