Torino, Cairo: “Ripresa Serie A? Rispondo così. Ho un piano per la prossima stagione”

Torino, Cairo: “Ripresa Serie A? Rispondo così. Ho un piano per la prossima stagione”

Urbano Cairo, presidente del Torino, esprime il suo parere in merito il futuro del calcio italiano quando l’emergenza sanitaria cesserà

Stagione compromessa o meno, prima bisogna pensare alla salute.

È questo il diktat proposto da Urbano Cairo, patron del Torino, per fronteggiare la crisi organizzativa ed economica che il rapido dilagarsi del Coronavirus ha innescato. Nel corso di un’intervista concessa alle pagine rosa della “Gazzetta dello Sport“, l’imprenditore a capo di RCS MediaGroup ha sottolineato con forza la necessità di agire subito e con forza per far sì che non sia compromessa anche la prossima stagione.

SALUTE: “Quando si vive un momento come questo non si può parlare di sport, calcio, calendari, staccandolo da ciò che sta passando il Paese. Bisogna essere realisti, capire cosa si potrà fare e a cosa invece si dovrà rinunciare. Dovremo ripartire, certo, e il calcio dovrà essere un motore di questa ripresa ma tenendo presente prima la salute, poi il futuro“.

SERIE A: “Una stagione purtroppo è stata rovinata, ma dobbiamo stare attenti a non rovinare anche la prossima. La voglia di concludere la stagione non può in ogni caso spingerci troppo oltre con le date. Ritengo che il 30 giugno sia un limite invalicabile oltre il quale giocare sarebbe sbagliato. La prossima sarà un stagione di ripartenza sotto tanti punti di vista e non dobbiamo rischiare di rovinarla. Per quest’anno non sono ammessi interessi di bottega“.

Serie A, parla Gravina: “La speranza è quella di ripartire, annullare la stagione sarebbe una sconfitta. Play-off? Dico la mia”

Dichiarazioni queste che si oppongono alla volontà di chi vuol concludere a tutti i costi la stagione interrotta protraendo così il circus della massima serie italiana anche nel mese di luglio. I tavoli di dialogo si sono già imbastiti ma le forti tensioni tra i presidenti dei venti club di Serie A ostacolano, e non poco, una decisione univoca che è lontana dall’arrivare in un breve lasso di tempo.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy