Tedino: “Vedere scomparire il Palermo fa un brutto effetto. In rosanero ho proposto un certo tipo di calcio…”

Tedino: “Vedere scomparire il Palermo fa un brutto effetto. In rosanero ho proposto un certo tipo di calcio…”

“Tornando indietro, essere stato richiamato non mi ha permesso di stare dove mi piace, cioè in panchina. Ma sono contento dell’esperienza fatta”

Vedere scomparire il Palermo fa un brutto effetto, davvero. È andata a finire malissimo, questa è una cosa molto triste. Auguro al Palermo di risalire la china il prima possibile“.

A dirlo è Bruno Tedino, ex allenatore rosanero, adesso alla guida tecnica del Teramo. L’allenatore nativo di Treviso, intervistato da Tuttomercatoweb, ha parlato del momento che sta vivendo la sua ex squadra, soffermandosi anche sulla sua recente esperienza sulla panchina della squadra del capoluogo siciliano: “Mi è dispiaciuto ritornare sapendo di non restare. Per quanto riguarda il resto, sono contento di aver proposto un certo tipo di calcio e della conoscenza di certa gente. Tornando indietro, essere stato richiamato non mi ha permesso di stare dove mi piace, cioè in panchina. Ma sono contento dell’esperienza fatta”.

Infine, Tedino si è soffermato sui due giovani che ha portato dal Palermo al Teramo: “Palermo è stata una parentesi molto importante del mio percorso lavorativo. Ho allenato anche i giovani e così mi sono indirizzato a prenderne alcuni che ho voluto premiare per quanto mi hanno dato durante gli allenamenti. Avrei voluto portarne qualcuno in più”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy